Traffico di esseri umani, ancora vittime tra Iran e Pakistan

Traffico di esseri umani, ancora vittime tra Iran e Pakistan

Gruppo di disperati pakistani in fuga muoiono oltre il confine con l’Iran. Erano salpati sull’ennesimo cargo clandestino alla rincorsa di un futuro più dignitoso in Inghilterra o in Arabia. Continua senza la piaga del traffico di esseri umani ma Islamabad non riesce a porvi un freno.

In Pakistan scoppia la protesta contro il governo. Arresti e tensione nelle strade, il video

Tensione nelle strade del Pakistan. Centinaia di avvocati hanno violato i divieti delle autorità governative, manifestando contro il mancato reintegro dei giudici della corte suprema rimossi durante il contro-golpe del 2007. Presenti anche esponenti del partito di opposizione Jamaat-e-Islami, il cui leader ed ex primo ministro Nawaz Sharif è stato arrestato. L’aggiornamento con il video delle proteste.