Sulla questione Afghanistan Obama sceglie il Pakistan, mentre l’India rimpiange Bush

Sulla questione Afghanistan Obama sceglie il Pakistan, mentre l’India rimpiange Bush

Non è un segreto che l’attuale momento storico sia molto delicato. Gli equilibri di dominanza cui da decenni eravamo abituati si stanno sgretolando, se non stravolgendo, e a pagarne le maggiori conseguenze sono soprattutto le superpotenze, Stati Uniti tra tutti. Spinto dalla crisi incalzante e dal conseguente bisogno di trovare un nuovo fronte di collaborazione con Pechino, e la necessità di dare una svolta alla questione Afghanistan, il presidente Obama sembra intenzionato a modificare le strategie di politica estera adottate da Bush, e a pagarne le conseguenze potrebbe essere proprio l’India. Pubblichiamo un interessante articolo scritto da M. K. Bhadrakumar per l’Asian Times, dove vengono delineati alcuni scenari che coinvolgono oltre a Stati Uniti e India, anche la Cina e il sempre più fragile (ma importante) Pakistan.