Finanziamenti dall’Italia per gli attentati di Mumbai. Dal governo pachistano giungono le prime ammissioni.

Finanziamenti dall’Italia per gli attentati di Mumbai. Dal governo pachistano giungono le prime ammissioni.

Dopo una lunga attesa, il governo Pachistano ha ufficializzato l’indagine condotta sui fatti di Mumbai. Il ministro dell’Interno Rehman Malic ammette parte delle accuse di New Delhi, specificando che solo un parte dell’organizzazione è avvenuta in territorio pachistano. Dalle indagini emerge un quadro allarmante, che svela l’estensione globale della rete del terrore. Interessata anche l’Italia.

L’India accusa direttamente i servizi segreti pakistani per gli attentati di Mumbai

L’India accusa direttamente i servizi segreti pakistani per gli attentati di Mumbai

L’India torna ad accusare Islamabad di responsabilità negli attentati di Mumbai. Dal Pakistan arriva un invito alla calma, rafforzato dalla fiducia di Stati Uniti e Gran Bretagna. Evidente una certa fretta da parte del governo indiano, che spera in una soluzione rapida e positiva, per spianarsi la strada in vista delle imminenti elezioni generali. L’approfondimento