Attentati “imminenti” a New Delhi. L’ambasciata Usa lancia l’allarme

Attentati “imminenti” a New Delhi. L’ambasciata Usa lancia l’allarme

Pericolo attentati a New Delhi. L’ambasciata statunitense in India lancia un appello ai propri cittadini, sottolineando la possibilità di attacchi “imminenti” nella capitale indiana. Anche l’Australia mette in allarme i suoi concittadini in India. La notizia.

Scanner per individui e veicoli nel Parlamento indiano. New Delhi risponde all’allerta terrorismo

Scanner per individui e veicoli nel Parlamento indiano. New Delhi risponde all’allerta terrorismo

Sofisticati sistemi di scansione delle persone e dei veicoli in arrivo al Parlamento indiano. Presto la sicurezza nell’edificio governativo di New Delhi potrà avvalersi di strumenti di ultima generazione, necessari per prevenire nuovi attentati come quello del dicembre 2001. Mentre il Parlamento studia migliori sistemi di sicurezza, il governo emette una taglia sulla testa dei tre terroristi fuggiti durante il trasporto in ospedale.

L’analisi: Mumbai e la crisi nel Subcontinente Indiano

L’analisi: Mumbai e la crisi nel Subcontinente Indiano

Quanto accaduto il 26 Novembre a Mumbai ha segnato un momento di svolta importante negli equilibri del Subcontinente Indiano. L’India subisce il colpo e finisce al tappeto, innescando una grave crisi di immagine per il Governo Singh e il partito del Congresso, costretti ora a recuperare sull’opposizione in vista delle prossime elezioni nazionali. Il Pakistan respinge le accuse di responsabilità, rendendosi pronto a collaborre, intanto gli Usa giustificano il “diritto a difendersi” di New Delhi, colpita da quello che viene visto come il nuovo 11 Settembre. Lo scenario si complica, ecco una chiave di lettura…