La violenza dilaga a Srinagar dopo l’uccisione di un ragazzo. Imposto il coprifuoco

La violenza dilaga a Srinagar dopo l’uccisione di un ragazzo. Imposto il coprifuoco

Ucciso da un lacrimogeno a 15 anni mentre va al campo di criket. Nella capitale estiva del Kashmir continuano con intensità crescente le manifestazioni di protesta, con scontri e feriti. Le autorità indiane impongono il coprifuoco.

Spari lungo il confine del Jammu e Kashmir. Ucciso un soldato indiano. Il premier pakistano “non può esserci pace senza il Kashmir”.

Spari lungo il confine del Jammu e Kashmir. Ucciso un soldato indiano. Il premier pakistano “non può esserci pace senza il Kashmir”.

Spari lungo il confine del Jammu e Kashmir. Ucciso un soldato indiano, i colpi giungevano dalla parte pakistana. Ancora poco chiara la dinamica dei fatti, ma la tensione lungo il la linea di controllo cresce ancora. Sabato il premier pakistano Gilani ha ribadito che “non ci sarà pace senza il Kashmir”, ribadendo che New Delhi deve accettare di discuterne, comprendendo lo stato di confine nel Dialogo bilaterale.