Reportage fotografico da Bhopal.

Reportage fotografico da Bhopal.

L’eredità islamica di provenienza afgana è l’aspetto più appariscente di Bhopal. Arabeschi, moschee, minareti che solcano il cielo, architetture mediorientali. E’ questo il volto clemente di una Città sfigurata dal ricordo di un’immane tragedia, e dalla consapevolezza che il dolore non è destinato a cessare.

Sogni di cricket e libertà per i campioni di Bhopal

Sogni di cricket e libertà per i campioni di Bhopal

Sunil e Sanjai sono due bambini di Bhopal. Come milioni di coetanei stravedono per il cricket, lo sport nazionale in India, capace di attaccare generazioni di indiani davanti al teleschermo per i grandi incontri della premier league. I racconti di Sunil e Sanjai sono ricchi di successi, colpi vincenti, corse a perdifiato. In realtà, ciò che entrambi raccontano sono il sogno di una vita normale, preclusa dalle gravi malformazioni dovute all’esposizione prolungata all’inquinamento delle acque di falda, compromesse da 25 anni di contaminazione da parte delle sostanze chimiche sparse a poca distanza da Union Carbide Road. Torniamo a Bhopal, dove quest’anno ricorre il 25esimo anniversario del più grave disastro chimico della storia