A Gaza nessun luogo è sicuro ormai. L’80% delle vittime sono civili. La testimonianza di Vittorio Arrigoni

A Gaza nessun luogo è sicuro ormai. L’80% delle vittime sono civili. La testimonianza di Vittorio Arrigoni

Mi chiedo come Israele possa definirsi civile e democratico, se per stanare e uccidere un suo nemico nascosto in un edificio popolato, il suo esercito non esita un attimo ad abbatterlo seppellendoci sotto decine di innocenti. Rifletteteci un attimo, sarebbe come se l’esercito italiano per catturare un pericoloso boss mafioso, iniziasse a bombardare pesantemente il centro di Palermo.