Sri Lanka: con la caduta delle Tigri, Colombo promette uguaglianza per i Tamil

Sri Lanka: con la caduta delle Tigri, Colombo promette uguaglianza per i Tamil

Il futuro dello Sri Lanka potrebbe essere ad una svolta. In settimana il presidente Mahinda Rajapaksa ha dichiarato definitivamente sconfitto l’esercito delle Tigri Tamil, da settimane asserrgaliate in un fazzoletto di terra nel nordest del Paese. Il leader singalese non vuole fermarsi alla “soluzione militare”, ma intende avviare un concreto processo di riconciliazione con la minoranza Tamil, a partire dall’ammissione di una rappresentanza più nutrita nelle sedi governative. Più uguaglianza dunque, obiettivo raggiungibile solo limando gli eccessi di un sistema sociale tacciato in più occasioni di apartheid verso i cittadini Tamil. Il mondo sta alla finestra, per capire se un quarto di secolo di guerra appartiene davvero al passato.