La dignità attraverso il lavoro per le donne irachene

La dignità attraverso il lavoro per le donne irachene

Uno sguardo nelle vite di chi è nato e cresciuto in Iraq. Terra sconvolta da tre lustri di violenze efferate e dalla crescente instabilità interna legata a doppio filo alla perdita dei legami storici esistenti tra le diverse comunità etnico-religiose. Difficile predire quanto accadrà ora che lo Stato Islamico sembra sia stato messo fuori gioco, o almeno costretto alla clandestinità.

Mosul, voci da una città moribonda. Da Area.

Mosul, voci da una città moribonda. Da Area.

Centro di grande importanza strategica, situato in prossimità del confine turco, della Siria e dell’Iran, fu conquistato tre anni fa dall’Isis che vi ha fondato senza colpo ferire la propria roccaforte in Iraq, ereditando enormi arsenali usati poi per sostenere l’avanzata siriana. È proprio l’antica capitale assira il luogo scelto da Abu Bakr al-Baghdadi per decretare la nascita del suo “Stato islamico”, il 29 giugno 2014. L’annuncio fu dato nella moschea al-Nuri, nell’emisfero occidentale della città, tagliata in due dal corso del Tigri.

Iran. Verso il confine iracheno, dove tutto ha avuto inizio

Iran. Verso il confine iracheno, dove tutto ha avuto inizio

“Il viaggio in Iran procede verso il confine con l’Iraq, nel territorio del Kurdistan iraniano. In me la forte consapevolezza di aver visto, di aver sfiorato per qualche ora una pagina importante della storia del nostro tempo”. Reportage di viaggio di E. Confortin. Capitolo 3.

Lo Stato Islamico dell´Iraq e del Levante sfida il governo di Baghdad. Di Davide Torri

Lo Stato Islamico dell´Iraq e del Levante sfida il governo di Baghdad. Di Davide Torri

Migliaia di iracheni abbandonano la città di Mosul, la seconda del paese, caduta in mano ai ribelli appartenenti al gruppo denominatosi Stato Islamico dell´Iraq e del Levante (ISIL o ISIS per la stampa internazionale), attivo sia in Iraq che in Siria. Nell’ultima settimana, gli uomini dell’ISIL hanno alzato il livello dello scontro cogliendo di sorpresa […]