Finalmente Aung San Suu Kyi è libera. Riaccesa la speranza in Myanmar.

Finalmente Aung San Suu Kyi è libera. Riaccesa la speranza in Myanmar.

Finalmente Aung San Suu Kyi è libera. L’attivista e politica birmana ha varcato il cancello della casa in cui era ai domiciliari ininterrotti da 7 anni. Ora riprende l’azione dell’opposizione che da decenni tenta di contrastare la giunta militare al governo, e fermare i crimini contro l’umanità commessi in Birmania.