Notte di sangue a Karachi, altre 23 vittime nella metropoli più violenta del Pakistan

Notte di sangue a Karachi, altre 23 vittime nella metropoli più violenta del Pakistan

Notte di sangue a Karachi. Altri 23 morti sulle strade, a seguito degli scontri tra fazioni rivali. Poco credibile la teoria delle bande rivali in lotta. Nei primi 6 mesi dell’anno almeno 490 omicidi di natura politica, etnica e religiosa.

Karachi soffocata dalle violenze. 5.000 assasini liberi di uccidere

Karachi soffocata dalle violenze. 5.000 assasini liberi di uccidere

L’ombra della disfatta si allunga sulle strade di Karachi, bagnate giorno dopo giorno dal sangue di combattenti e innocenti, tutti vittime di una guerra che sembra senza fine. A fomentare l’attuale stato di violenza, contribuiscono l’inadeguatezza di uomini e mezzi di polizia schierati sul campo, e la mancanza di aiuti esterni necessari per individuare una soluzione. Ecco l’analisi