Elezioni anticipate in India. Il premier Singh ricorre al rimpasto ministeriale

Elezioni anticipate in India. Il premier Singh ricorre al rimpasto ministeriale

News Delhi, 7 Novembre 2012. Il governo indiano guidato da Manmohan Singh corre ai ripari per allontanare lo spettro delle elzioni anticipate. La scorsa settimana, l’80enne premier Singh ha attuato un rimpasto ministeriale, nel tentativo di risollverare le sorti della United Progressive Alliance, la coalizione da lui guidata che ha recentemente perso la maggioranza a causa dell’allontanamento […]

Pranab Mukherjee è il XIII Presidente dell’India. “Sarò difensore della Costituzione”

Pranab Mukherjee è il XIII Presidente dell’India. “Sarò difensore della Costituzione”

Finalmente certo l’esito delle elezioni presidenziali in India. Pranab Mukherjee dell’UPA è il XIII Presidente indiano, e andrà presto a sostituire Pratibha Devisingh Patil in qualità di difensore dello Stato e garante della Costituzione. Per lui una vittoria schiacciante sul rivale Samga del BJP.

Indiani alle urne. Il primo importante test per il Congress Party di Singh e Gandhi

Indiani alle urne. Il primo importante test per il Congress Party di Singh e Gandhi

90 milioni di indiani alle urne in Maharashtra, Haryana e Arunachal Pradesh. Si tratta di un importante test per il Congress Party, da cui dipendono le future riforme, soprattutto in campo economico.

Elezioni indiane: in India chudono le urne, ma tutti gli scenari restano aperti

Elezioni indiane: in India chudono le urne, ma tutti gli scenari restano aperti

Domani in India si concludono le operazioni di voto, ma l’incertezza è ancora molta. Il Congresso continua a subire le pressioni della Sinistra, mentre alcune spaccature all’interno dell’NDA rischiano di minare un possibile governo di Destra.

Elezioni indiane: pericolo attentati per i candidati alle elezioni generali. Il BJP si schiera con Varun Gandhi

Elezioni indiane: pericolo attentati per i candidati alle elezioni generali. Il BJP si schiera con Varun Gandhi

Pericolo attentati per i candidati alle imminenti elezioni generali. Allertati i servizi di sicurezza dopo l’annuncio dato da Palaniappan Chidambaram, ministro dell’interno del governo uscente. Aggiornamenti anche sul fronte della destra hindu, con il BJP schierato in favore di Varun Gandhi, recentemente messo agli arresti per alcune dichiarazioni anti-musulmane in Uttar Pradesh.