Sempre più civili uccisi in Afghanistan. I numeri delle Nazioni Unite oscurano le speranze di pace

Sempre più civili uccisi in Afghanistan. I numeri delle Nazioni Unite oscurano le speranze di pace

Il 2011 è stato l’anno nero dell’Afghanistan. Cresce in modo inesorabile il numero dei civili uccisi rispetto al 2010, confermando l’iter degli ultimi 5 anni. C’è davvero spazio per la pace nella Tomba degli Imperi? Bastano le parole di pochi leader a salvare generazioni di persone dalla miseria?

Elezioni Afghanistan: l’ordine dei Taliban, “Fuoco fino al Voto”. Di Guido Rampoldi, Repubblica

Elezioni Afghanistan: l’ordine dei Taliban, “Fuoco fino al Voto”. Di Guido Rampoldi, Repubblica

Dopo anni di guerra, in Afghanistan non si intravede alcuno spiraglio di luce. Presto diversi contingenti militari occidentali se ne andranno, e la situazione per chi resta (gli Afghani) tornerà a sprofondare nel regime medievale imposto dai Taliban. Gli stessi che in vista delle prossime elezioni, minacciano di continuare con gli attacchi e le violenze, soprattutto verso chi “oserà” recarsi alle urne. Proponiamo un interessante articolo di Guido Rampoldi, inviato di Repubblica in Afghanistan.