Elezioni indiane: non c’è tregua per i partiti in corsa, e a sinistra cresce il Terzo Fronte

Elezioni indiane: non c’è tregua per i partiti in corsa, e a sinistra cresce il Terzo Fronte

Tra poche settimane gli indiani votano. La campagna elettorale si avvia alla conclusione, ma tra i partiti in corsa è un continuo cambiamento. Fratture nel BJP, l’allontanamento del BJD dalla destra nazionale, mentre i comunisti rafforzano il Terzo Fronte lasciando il Congresso per strada. L’aggiornamento su Indika.

Elezioni indiane: Orissa, i nazionalisti hindu perdono l’appoggio della maggioranza. Nuovi sviluppi anche per i profughi cristiani vittime del pogrom di agosto 2008

Elezioni indiane: Orissa, i nazionalisti hindu perdono l’appoggio della maggioranza. Nuovi sviluppi anche per i profughi cristiani vittime del pogrom di agosto 2008

Scossone politico in Orissa ad un mese dalle elezioni generali. I nazionalisti hindu del BJP perdono l’appoggio del partito regionale di maggioranza BJD, indebolendo la propria posizione. Per questo, la vittoria annunciata della destra hindu a Bhubaneswar non è più scontata, e tra i due contendenti (BJP e Congresso), si insinua il ‘Terzo Fronte’, quello dei comunisti cui è approdato il BJD. Un cambiamento radicale, che preannuncia un’evoluzione anche per decine di migliaia di profughi cristiani fuggiti alle violenze dell’agosto 2008, ancora ospiti nei campi profughi. L’analisi.