Per febbraio un muro di 900 chilometri tra Turchia e Siria

Per febbraio un muro di 900 chilometri tra Turchia e Siria

Entro febbraio, la Turchia completerà la costruzione di una fortificazione lungo il confine siriano. Una volta ultimata, l’opera sarà lunga 900 chilometri e dovrebbe prevenire il passaggio illegale al confine di armi, terroristi e rifugiati siriani in fuga dalla guerra. Altrettanto importante ma meno enfatizzata è la funzione di contenimento delle forze curdo-siriane al confine, ritenute da Ankara una minaccia per la stabilità interna del Paese, a causa dei legami dei curdi siriani con il PKK, temuti dal governo turco.

Speciale migranti: sopravvive ai Talebani e fugge in Grecia. Rischia il rimpatrio in Afghanistan

Speciale migranti: sopravvive ai Talebani e fugge in Grecia. Rischia il rimpatrio in Afghanistan

Mentre in Libia la polizia spara su un gruppo di rifugiati in fuga da un campo-prigione al limite della sopravvivenza, uccidendo quattro uomini, in un altro campo di detenzione, sull’isola di Chios, c’è chi teme per la propria vita. Shouaib è un 25enne afgano fuggito dai Talebani che hanno tentato di ucciderlo per il suo lavoro di impresario edile al servizio delle truppe Isaf. Con lui la moglie e quattro bambini, uno dei quali ha 5 mesi. Ora rischiano il respingimento e la deportazione forzata in Afghanistan.