Doha 30 Gennaio 2012. Al via i negoziati tra i Taliban e gli Stati Uniti per porre fine alla guerra in Afghanistan. Lo ha reso noto ieri il New York Times, sostenendo che il primo incontro volto a creare un rapporto di fiducia tra le parti si è svolto in Qatar nei giorni scorsi. E’ qui che un contingente composto da otto Taliban afghani partiti dal Pakistan, hanno recentemente fondato un apposito ufficio di rappresentanza. Sul tavolo delle trattative ci sarebbe anche il possibile trasferimento di prigionieri. Per il momento, nessun esponente dei Taliban ha ufficialmente espresso l’intenzione del gruppo di voler intraprendere colloqui di pace, tuttavia un incontro c’è stato, e una conferma è giunta anche da fonti del governo statunitense. Secondo il quotidiano Dawn, l’avvicinamento Taliban-USA sarebbe stato tacitamente accettato dal governo pakistano, interrompendo con l’ostruzionismo del passato. Difficile stabilire se si possa effettivamente parlare di processo di pace, e se così fosse, servirà parecchio tempo per riuscire effettivamente a ridimensionare il conflitto in Afghanistan, tuttavia il presente momento storico è il migliore per sostenere il dialogo tra Taliban e USA, anche grazie all’allontanamento del gruppo guidato dal Mullah Omar da Al Qaeda seguito alla morte di Osama Bin Laden.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.