Islamabad, 31 Gennaio 2012. L’ex dittatore e premier pakistano Pervez Musharraf ha annullato il suo rientro in patria. La notizia è stata diffusa dal suo attendente Mohammad Ali Saif, ma senza accennare ad una possibile data successiva. Per Musharraf continua l’esilio a Londra quindi, condizione che sembra ostacolare ulteriormente il suo ritorno sulla scena politica pakistana alla guida del partito All Pakistan Muslim League. All’origine del suo forfait, c’è stata la recente approvazione all’unanimità di una risoluzione al Senato di Islamabad, per chiedere l’arresto di Musharraf non appena atterrato in Pakistan. Le accuse per lui sono l’abrogazione per due volte della Costituzione, il danneggiamento della sicurezza nazionale a seguito dei suoi accordi con gli USA, l’umiliazione dei giudici della Corte Suprema, e non da ultimo l’ombra del coinvolgimento nell’omicidio dell’ex premier Benazir Bhutto, uccisa a Rawalpindi il 27 dicembre 2007.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.