lahoreTratto da Repubblica di oggi

LAHORE (Pakistan) 30 marzo 2009. Almeno 20 persone sono state uccise e decine sono rimaste ferite in un attacco terroristico alla scuola di polizia di Lahore in Pakistan. Al momento dell’assalto, nelle prime ore del mattino, nell’edificio di Manawaan c’erano oltre 800 tra allievi e ufficiali di polizia che si stavano preparando all’addestramento. Gli assalitori, che si sono fatti strada facendo esplodere almeno 10 granate e sparando all’impazzata, sarebbero almeno una dozzina, e attualmente si trovano ancora nel compound della scuola, dove è in corso un conflitto a fuoco con gli agenti. La maggior parte delle vittime, secondo l’ufficiale di polizia Mumtaz Sukhara intervistato dalla televisione pachistana, è stata uccisa nei pressi dell’ingresso della scuola.

La città è stata messa in stato di allerta ed è stata dichiarata l’emergenza in tutti gli ospedali. La zona intorno alla scuola di polizia è stata circondata e isolata, forze speciali della polizia e dell’esercito pachistano sono in attesa all’esterno, pronte a intervenire.

La scuola di polizia si trova nel quartiere di Manawaan, nei sobborghi di Lahore, nella parte orientale del Pakistan, sulla strada che porta verso l’India, non molto lontano dal valico di confine di Wagha, il più utilizzato per passare da un Paese all’altro. Nella stessa città, meno di un mese fa, un gruppo di terroristi assaltò l’autobus su cui viaggiava la nazionale di cricket dello Sri Lanka uccidendo sei persone.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.