New Delhi, 4 marzo 2009. Nel 2011 l’Europa aprirà le porte alla Nano, l’auto più economica al mondo. Lo ha

Ratan Tata e la Nano
Ratan Tata e la Nano

annunciato a Ginevra Tata Motors, il colosso indiano delle quattro ruote e partner di Fiat in India. Il veicolo che sbarcherà nel Vecchio Continente, sarà però diverso da quello distribuito nel paese di origine, a partire dal nome, cambiato in Nano Europa, per arrivare a modifiche di tipo strutturare per adeguarsi alle esigenze di sicurezza e controllo delle emissioni previste per legge. Invariati lo stile e le dimensioni, adatte a trasportare 4 passeggeri. Lo ha annunciato in conferenza stampa Ratan Tata, il presidente del gruppo: “non si tratterà della stessa auto, ma sarà comunque molto, molto accessibile”. Ebbene, la Nano Europa potrebbe dimostrarsi l’auto della crisi grazie ad un prezzo senza precedenti, in grado comunque di offrire uno ‘strumento’ di locomozione per quanto essenziale, senza dubbio efficace ed economico, anche nei consumi e nella manutenzione. Ancora presto per conoscere il valore di mercato per l’Europa, ma non dovrebbe allontanarsi poi molto dalla versione indiana, che sarà distribuita in India da aprile, al prezzo di 2000 dollari chiavi in mano. Un prezzo incredibile anche per l’India, che potrebbe segnare un passaggio epocale dalle due alle quattro ruote. Resta da capire dove e come riusciranno a circolare le Nano in una nazione soffocata dallo smog e già adesso paralizzata dal traffico selvaggio.

Sulla scia dell’auto della crisi, Tata Motors approderà in Europa con altri due modelli nei prossimi anni. Nel 2010 è previsto l’arrivo di un’auto elettrica, e l’anno successivo giungerà Prima, una berlina presentata in anteprima durante il salone di Ginevra. Attulamente la casa indiana vende quattro modelli di auto, in Italia, Spagna e Polonia.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.