Raipur, 19 Settembre 2009. Nuovo scontro a fuoco tra forze di sicurezza indiane e ribelli Maoisti nelle giungle dell’India centrale, in Chhattisgarh, a 450 chilometri dalla capitale distrettuale Raipur. Reuters India parla di almeno 24 vittime tra i guerriglieri del Communist Party of India Maoist (l’ala politica dei Maoisti), cadute nel corso della più violenta battaglia dall’inizio dell’anno.  Al momento delle prime dichiarazioni di Girdhari Nayak, portavoce delle forze speciali di stanza in Chhattisgarh, gli scontri erano ancora in corso.

Coincidenza o meno, il più pesante colpo contro i Maoisti è avvenuto ieri, tre giorni dopo l’intervento del premier Manmohan Singh a Delhi, durante il quale ha dichiarato “il fallimento della guerra contro i ribelli di estrema sinistra”.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.