Antalya, 16 Novembre 2015. Al margine del G20 che si conclude oggi ad Antalya, in Turchia, si è svolto l’incontro del BRICS (Brasile, Russia, India, Cina, Sudafrica). Nel

Leaders of BRICS from left, Brazilian President Dilma Rousseff, Indian Prime Minister Narendra Modi, Russian President Vladimir Putin, Chinese President Xi Jinping and South African President Jacob Zuma pose for a photo during their meeting prior to the G-20 Summit in Antalya, Turkey, Sunday, Nov. 15, 2015. (AP Photo/Alexander Zemlianichenko)
Leaders of BRICS from left, Brazilian President Dilma Rousseff, Indian Prime Minister Narendra Modi, Russian President Vladimir Putin, Chinese President Xi Jinping and South African President Jacob Zuma pose for a photo during their meeting prior to the G-20 Summit in Antalya, Turkey, Sunday, Nov. 15, 2015. (AP Photo/Alexander Zemlianichenko)

corso del summit è intervenuto anche il premier indiano Narendra Modi, il quale, come riporta il Times of India ha lanciato un appello per una lotta congiunta al terrorismo. Il mondo deve “restare unito” nella condanna degli attentati di Parigi, ha affermato, all’indomani della notte nera in cui la Francia è stata colpita nel cuore, con una brutalità senza precedenti. “L’intera umanità deve restare unita ed essere un tutt’uno contro il terrorismo”.

L’arrivo del leader del Bharatiya Janata Party (BJP, la destra nazionalista hindu) ad Antalya è avvenuto al termine di una missione diplomatica di tre giorni a Londra. Gli obbiettivi principali di Modi in Turchia sono stati riassunti in tweet: “incontrare i leader mondiali e discutere di economia globale e sicurezza”. Malgrado la pesante situazione creatasi a seguito degli attentati di venerdì notte nella capitale francese, l’agenda del G20 non è stata stravolta in modo radicale, tuttavia parte del summit sarà (come previsto) concentrata sulla questione sicurezza, terrorismo, Daesh e guerra in Siria.

Durante il meeting dei BRICS, Modi ha aggiunto in merito agli attentati di Parigi e di Beirut che “ci ricordano la crescente diffusione e impatto del terrorismo”, per questo, ha aggiunto “la necessità di combattere il terrorismo non è mai stata più urgente. Questa è anche una priorità p16er i BRICS”.

BRICS è l’acronimo di Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica, un sodalizio inaugurato nel 2009, aperto alle più importanti ‘new-economies’ (economie emergenti) del pianeta, che rappresenta più di tre miliardi di individui, pari al 40 percento della popolazione mondiale.

Narendra Modi al summit BRICS: “uniti contro il terrorismo”