Inaugurata il 14 marzo 2017 presso Ca’ Foscari Zattere, Cultural Flow Zone (CFZ), la mostra fotografica “Dentro l’esodo, conoscere le migrazioni” resterà aperta tutti i giorni fino al 9 di aprile. La mostra farà da cornice ad una serie di incontri e confronti per conoscere, vedere e capire le migrazioni. La mostra sarà aperta dal lunedì al sabato (10:00 – 19:00) e la domenica (15:00 – 19:00).   Gli eventi sono aperti al pubblico e a ingresso libero. 

Il prossimo appuntamento è per mercoledì 22 marzo, ore 17.00:

Migrazioni internazionali nell’Europa della crisi. Diseguaglianze, politiche, trasformazioni sociali.

Relatori: Rossana Cillo, Iside Gjergji. Modera: Francesco Della Puppa. 

Dettagli evento

 

Dentro l’esodo, conoscere le migrazioni” è il titolo della rassegna che propone foto, testimonianze, seminari, letteratura e proiezioni di film centrati sul tema dello spostamento di uomini e culture, da una parte all’altra del pianeta. Così come la deriva dei contenenti, anche le 

Locandina ufficiale.
Locandina ufficiale.

migrazioni costituiscono un fenomeno inevitabile, necessario per lo sviluppo delle civiltà e da sempre in grado di favorire il progresso. Tuttavia, il concentrasi di guerre, persecuzioni, povertà estrema e cambiamenti climatici, è all’origine di una delle più intese mobilitazioni della storia recente. Malgrado la cosiddetta “crisi dei migranti” stia interessando solo marginalmente l’Europa, l’impatto provocato dagli arrivi dei barconi dal Nord Africa, o delle colonne di profughi sui Balcani ha generato profonde spaccature all’interno dell’Unione stessa, portando alla sospensione di Schengen e alla chiusura dei confini con barriere, reticolati e muri. Uno tra tutti l’accordo siglato un anno fa (il 18 marzo 2016) a Bruxelles tra Unione Europea e Turchia per arginare la crisi dei migranti, in particolare i passaggi verso la Grecia. Dodici mesi dopo, i numeri parlano di un -64% di arrivi via mare (1.015.000 nel 2016 vs 361.709 nel 2017) ma di un +33,17% nel numero delle vittime (3.771 nel 2016 vs 5.022 nel 2017). Migrare in Europa non è mai stato così pericoloso, e soprattutto difficile. Ciononostante le migrazioni continuano, alimentate dalle sorgenti di sempre: povertà, violenza, cambiamenti climatici.

Per conoscere meglio le migrazioni dell’epoca in cui viviamo, CFZ organizza una rassegna di spessore, aperta a tutti.                       

Il 14 marzo si è aperta la mostra fotografica “Dentro l’esodo, conoscere le migrazioni” di Emanuele Confortin, giornalista, fotoreporter e co-organizzatore dell’evento. Il titolo della rassegna trae ispirazione dal titolo del libro “Dentro l’esodo, migranti sulla via europea” scritto da Emanuele Confortin, edito da antiga edizioni.  

Appuntamenti successivi:

  • 22 marzo alle ore 17:00, sempre a CFZ, con il seminario “Migrazioni internazionali nell’Europa della crisi. Diseguaglianze, politiche, trasformazioni sociali“. Intervengono Rossana CilloLo sfruttamento lavorativo dei richiedenti asilo e dei rifugiati: i casi dell’Italia e della Turchia; Iside GjergjiL’asilo dei minori: accoglienza, trattamento e condizione sociale dei minori richiedenti asilo in Italia; Francesco Della Puppa (moderatore): La nuova emigrazione dei “nuovi italiani”: motivazioni, esperienze e disillusioni degli italo-bangladesi a Londra.
  • Lunedì 27 marzo alle ore 17:00 “Incontro con lo scrittore e poeta Gholam Najafi“, autore de Il mio Afghanistan. Nel corso dell’evento, Najafi dialogherà con Ida Zilio Grandi e Adel Jabbar 
  • Mercoledì 29 marzo alle ore 17:00 “Esilio, Diaspora ed Emigrazione: oltre i confini del Sud Asia“. Intervengono Thomas Dähnhardt: Partition e migrazione: il caso della comunità Sindhi in India; Stefano Beggiora: La diaspora bangladeshi e la frontiera indiana del Nordest; Fabian Sanders: La questione tibetana; Monica Guidolin: Migrazioni di gruppi tribali dalla campagna alla città: il caso dei Pardhan del Madhya Pradesh orientale a Bhopal.     
  • Venerdì 7 aprile alle ore 10:30 “L’enigma della sorgente – poesia e canzone sulla via di un romanzo europeo. Incontro con lo scrittore Michele Baraldi“. Michele Baraldi conversa con Marco Fazzini.  

 

Per conoscere e capire la natura dell’Esodo non poteva mancare il cinema. Dal 3 al 6 aprile Radio Ca’ Foscari organizza “Cinema e migrazioni“, rassegna di film e documentari di autori italiani e stranieri. Ecco il dettaglio.

CFZ Ca’ Foscari, Zattere, Venezia. Dettagli evento