Peshawar, 29 Aprile 2013. E’ di 8 morti e 45 feriti il bilancio del terribile attentato suicida avvenuto questa mattina a Peshawar, capoluogo della provincia settentrionale del Khyber Pakhtunkhwa. Stando alla ricostruzione pubblicata dal quotidiano The News, basata sulle informazioni messe a disposizione dalle forze di polizia, l’attentatore ha lanciato contro un autobus di passaggio la propria moto carica con almeno 6 chilogrammi di esplosivo. Il fatto è accaduto ad Arbab Road, nell’area di Jehangir Abad, nelle vicinanze di un mezzo della polizia. Il bersaglio dell’attentato era senza dubbio un commissario cittadino, passato con la sua scorta pochi istanti prima proprio in quel punto e mancato dalla moto del kamikaze che è andata a colpire l’autobus. Le vittime sono tutte persone innocenti. Il computo iniziale era di 3 morti, salito in breve a 6, quindi a 8, oltre a 45 feriti.

L’attentato di questa mattina è una conseguenza della crescente tensione accumulata in Pakistan in vista delle imminenti elezioni generali, previste per l’11 maggio. Si tratta di un momento delicato e importante per la storia pachistana, in quanto segna il primo passaggio di consegne tra un governo democratico regolarmente eletto e un altro. La storia del Pakistan infatti, insegna come dal 1947 (anno della partizione dall’India) ad oggi, nessun esecutivo democratico fosse mai riuscito a portare a termine il proprio mandato, a causa di guerre o colpi di stato militari. C’è molta speranza in Asia e in occidente per uno slancio democratico a Islamabad, condizione che tuttavia contribuisce ad alimentare la tensione interna, di cui attentati e violenze sono una drammatica conseguenza.

One Response to "Peshawar: 8 vittime per attentato suicida"

  1. Emanuele  29 aprile 2013

    A poche ore dall’attentato il numero delle vittime sale a 12. Svelato anche il nome dell’obbiettivo designato, si trattava del comandante della Polizia di Frontiera (FC), Abdul Majid, scampato miracolosamente alla collisione con la moto dell’attentatore. Rivendicato il fatto dal Terikh-e-Taliban Pakistan, i Taliban pachistani.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.