Pubblichiamo oggi l’anteprima di un importante libro di attualità e storia sull’Afghanistan. Anteprima in quanto il libro è pronto, ma non ancora uscito. Situazione comune in un momento storico segnato dalla profonda crisi dell’editoria, anche di quella di qualità, pertanto la necessità di non dimenticare e di favorire il trasferimento della memoria di quanto accaduto in Asia centrale negli ultimi 15 anni, richiede la co-partecipazione di tutti. Il crowdfunding appunto, questo sconosciuto che ormai bussa sempre più spesso alla nostra porta, o sul nostro schermo, è in molti casi uno strumento essenziale con cui sostenere la nascita di start-up o di progetti (non solo editoriali), di grande importanza, altrimenti destinati a spegnersi nel limbo.

Un conflitto durato più della seconda guerra mondiale. Una missione internazionale costata milioni di euro e migliaia di vite, comprese quelle di molti italiani. Un Paese lontano migliaia e migliaia di chilometri dalle capitali del pianeta, senza accesso al mare, bloccato in un tempo che agli occidentali appare come «medioevale». Eppure l’Afghanistan è da sempre il crocevia delle rotte commerciali che attraversano l’Asia, la terra di conquista delle grandi potenze, da Alessandro Magno ai britannici, fino ai sovietici: il «cimitero degli Imperi», dove nessun straniero è mai riuscito a vincere.
 Una casta di politici locali si è arricchita con la «democrazia» a spese del proprio popolo, che invece ha pagato un enorme tributo fatto di vittime civili. E mentre nuove missioni internazionali e nuove guerre si affacciano all’orizzonte, abbiamo il dovere di ricordare, ricostruire, capireAfghanistan Missione Incompiuta  2001-2015 è scritto da uno dei giornalisti italiani che ha dedicato maggior attenzione a questo Paese. Attraverso un racconto in prima persona di episodi minori e di altri entrati a far parte della Storia, il libro racconta gli errori, le bugie, i cambiamenti di rotta in questi 15 anni di missione internazionale. È un viaggio fatto di date, fatti, cifre, ma narrato con il passo della letteratura di viaggio. Un racconto crudo ma carico di dettagli, per condurci in uno dei luoghi più pericolosi e complessi al mondo.

QUESTA E’ LA PAGINA PER ACCEDERE AL CROWDFUNDING

AFGHANISTAN MISSIONE INCOMPIUTA

 

 

Come saranno utilizzati i fondi raccolti?

IL PROGETTO

Scopo di questo progetto è stampare il libro, consentendo così un’adeguata distribuzione in libreria e la massima diffusione della storia di questa triste guerra. Il saggio è già stato prodotto dalla casa editrice Lantana in versione eBook (con uno straordinario extra di documenti fotografici). La raccolta dei fondi per produrre la versione cartacea dura 45 giorni. In caso di successo dell’iniziativa, dalla chiusura del progetto al recapito del volume agli indirizzi dei singoli sostenitori trascorreranno all’incirca 30 giorni.

L’AUTORE

Nico Piro è un inviato del Tg3. Per il suo lavoro in Afghanistan e in area di crisi ha ricevuto il Premio Ilaria Alpi (2008), il Premio Marco Luchetta (2009), una menzione speciale al Premio Anello Debole (2007), il Premio Paolo Frajese (2009), il Premio Guido Carletti (2010), il premio Giancarlo Siani (2011).

Nel 2015 ha autoprodotto, filmato e montato il documentario “Killa Dizez” sull’epidemia di Ebola in Sierra Leone, che ha ricevuto riconoscimenti in Italia e all’Estero.

L’EDITORE

Lantana editore è un marchio indipendente nato a Roma in libreria con i primi titoli dal gennaio 2011. Lantana deve il suo nome al film omonimo (regia Ray Lawrence, Australia 2001), un thriller inusuale che invita a riflettere su questo semplice concetto: comprendere è più utile e costruttivo che giudicare. Vorremmo che i nostri libri fossero degli strumenti di comprensione e di confronto: attraverso le storie raccontate dai narratori, le memorie, i saggi, i filmati dedicati a personaggi della cultura e dell’arte. La Lantana è anche una pianta ornamentale dai fiori «volubili»: il nostro logo la rappresenta, come  omaggio alla creatività e alla valorizzazione del talento.

2 Responses to "Afghanistan missione incompiuta 2001-2015. Un crowdfunding da sostenere"

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.