Srinagar, 15 Gennaio 2009. Altri tre morti in uno scontro a fuoco nel Kashmir indinao. E’ accaduto nei giorni scorsi in un villaggio situato 70 chilometri a sud di Srinagar. Ad innescare la battaglia, il raid compiuto dai soldati indiani e dalla polizia presso un’abitazione in cui si riteneva fossero ospitati dei guerriglieri. Sospetto confermato all’arrivo dei militari, quando è iniziata una feroce sparatoria conclusa 12 ore più tardi, con un computo di due militanti e un soldato uccisi. Uno dei guerriglieri si chiamava Adil Pathan, ritenuto essere un ufficiale del Hizbul Mujahedin gruppo considerato da New Delhi come “terroristico” legato ai campi di addestramento nel Punjab pakistano, in Afghanistan e nelle FATA.

Mentre in Kashmir gli sconfinamenti di militanti provenienti dal Pakistan (ma non necessariamente pakistani) si stanno intensificando, il governo indiano continua nella strategia di ‘alleggerimento’ della propria presenza militare nello stato conteso. Nelle scorse settimane avevamo dato notizia del ritiro di 30.000 soldati, mentre l’altro ieri, al termine della visita del ministro della Difesa A.K. Antony a Srinagar, è stato predisposta la rimozione dei soldati da gran parte degli ospedali e scuole del Kashmir, i quali, essendo possibili bersagli dei terroristi, con la loro presenza potrebbero mettere in pericolo studenti e cittadini. In compenso, è stato aumentato il controllo lungo le strade con nuovi check-poinit, in particolare sull’autostrada che collega Srinagar a Jammu, rispettivamente capitale estiva e invernale dello stato del Jammu & Kashmir. 

Risulta quanto mai chiaro però, come ogni piccolo passo nel processo di pace tra India e Pakistan, sia puntualmente seguito da una nuova ondata di sconfinamenti e di attacchi all’interno del Kashmir amministrato dall’India. Si tratta senza dubbio di un tentativo operato dai gruppi separatisti e indipendentisti (in molti casi appoggiati dal Pakistan), di tenere viva l’attenzione internazionale sulla più lunga disputa dell’era moderna, che va avanti dal 1947, anno dell’Indipendenza indiana dall’Impero britannico.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.