REPORTAGE

Nella terra dei Maoisti, reportage fotografico di Fulvio Biancifiori

Nella terra dei Maoisti, reportage fotografico di Fulvio Biancifiori

Pubblichiamo oggi il reportage fotografico di Fulvio Biancifiori, realizzato nelle giungle dell’Orissa dove ancora oggi si attende l’epilogo del rapimento di Paolo Bosusco, ancora nelle mani dei guerriglieri, mentre Claudio Colangelo è stato rilasciato.

Pakistan: reportage dalla Linea Durand. Da East 40

Pakistan: reportage dalla Linea Durand. Da East 40

Come promesso, pubblico oggi il reportage uscito la scorsa settimana su EAST 40. Troverete parte (minima) del materiale da me raccolto e delle interviste fatte a fine ottobre, assieme alle foto delle persone citate, eccetto una, la bambina ‘in rosso’ in apertura. Nei suoi occhi io continuo a vedere l’anima dei Pashtun.

Sulle strade del Pakistan, verso Chitral.

Sulle strade del Pakistan, verso Chitral.

Pubblico oggi alcuni scatti cui sono molto legato. Si tratta di una serie di immagini rubate lungo le strade del Pakistan, in particolare sulla via tra Peshawar e Chitral, al nord verso lo Hindu Kush. Includo dei racconti di quel viaggio incredibile. buona lettura

La deriva degli alluvionati del Sindh. Da Area 7

La deriva degli alluvionati del Sindh. Da Area 7

Pubblico oggi un pezzo sulle alluvioni in Sindh (Pakistan) che ho scritto per il bisettimanale svizzero Area7. Nell’articolo vengono presentate le condizioni in cui vivono gli alluvionati dell’area, con un’analisi bilanciata in particolare sulle condizioni di lavoro e le aspettative per il futuro.

Reportage fotografico dalle zone alluvionate del Sindh pakistano.

Reportage fotografico dalle zone alluvionate del Sindh pakistano.

Hyderabad, 21 Novembre 2011. Sono trascorsi diversi mesi dalle devastanti alluvioni che la scorsa estate hanno devastato ampi territori del Pakistan, ma l’emergenza rimane aperta. Le stime ufficiali parlano di 9,7 milioni di persone colpite, soprattutto nel distretto del Sindh, con conseguenze più gravi del terremoto di Haiti del 2010 e del terremoto del Pakistan […]

La deriva energetica dell’India innesca la corsa alle rinnovabili. Da East 38

La deriva energetica dell’India innesca la corsa alle rinnovabili. Da East 38

Cresce di anno in anno il deficit energetico indiano. Le privazioni in atto e la domanda crescente hanno costretto New Delhi ad avviare nuove strategie volte allo sfruttamento delle risorse nazionali, a partire da sole, acqua e vento, poi anche uranio e rifiuti. Ecco la svolta verde dell’India. Da East 38

Rifugiati in Pakistan, da Peshawar al campo di Jailuzai

Rifugiati in Pakistan, da Peshawar al campo di Jailuzai

Migliaia di profughi si stanno ammassando al campo di Jajluzai, nei pressi di Peshwar, in fuga dai combattimenti in corso tra esercito e militanti nella Kyber Agency. Li ho incontrati tra le tende, e in fila per la registrazione, ecco il quadro.

In diretta da Peshawar. Al via offensiva militare a Bara

In diretta da Peshawar. Al via offensiva militare a Bara

Peshawar, la città di confine attende un nuovo scontro nelle Zone Federali ad Amministrazione Tribale. Evacuati due villaggi nell’area di Bara, l’esercito si prepara a colpire il Lashkar-e-Islam.

Eroina e oppiacei invadono le strade della Nuova India. Da East 37.

Eroina e oppiacei invadono le strade della Nuova India. Da East 37.

Cari lettori, è oggi online il servizio sulla diffusione della dipendenza da oppio scritto per East. Si tratta di un viaggio attraverso i centri urbani dell’India, dove oppio, eroina e droghe sintetiche stanno prendendo sempre più piede, a tutti i livelli, tra i poveri e tra i rampolli delle famiglie più agiate.

Reportage fotografico dall’Afghanistan, di Gastone Breccia.

Reportage fotografico dall’Afghanistan, di Gastone Breccia.

Grazie a Gastone Breccia, docente di Storia all’Università di Pavia, possiamo oggi proporvi in antemprima parte del suo materiale fotografico raccolto a Maggio in Afghanistan. L’autore sta svolgendo una ricerca sul mondo della guerriglia e della contro-guerriglia.

Trilok Gurtu, giro del mondo in 100 minuti. Musica, impressioni e immagini.

Trilok Gurtu, giro del mondo in 100 minuti. Musica, impressioni e immagini.

Trilok Gurtu, percussionista indiano di Mumbai, che con la sua band ha saputo coniugare l’esperienza della musica classica indiana con i ritmi occidentali… Ecco alcune impressioni dal concerto di venerdì scorso, e una galleria di immagini.

India alla Biennale di Venezia. “Tutti sono d’accordo: sta per esplodere…”

India alla Biennale di Venezia. “Tutti sono d’accordo: sta per esplodere…”

Un ascensore nel cuore della famiglia indiana. Tavole d’oro e foto di archivi impolverato. Video realizzati tra i ruderi di industrie chimiche avvolti dalla giungla. Sono alcune delle prospettive offerte dal Padiglione India all’Arsenale, tra gli ospiti principali della Biennale 2011. Ecco una presentazione e qualche scatto… visitatela, ne vale la pena!

Lo dzong di Dirang: da antica fortezza ad avamposto multiculturale, sulla via di Lhasa.

Lo dzong di Dirang: da antica fortezza ad avamposto multiculturale, sulla via di Lhasa.

Dall’Assam all’Arunachal Pradesh, lungo il frastagliato e turbolento confine che separa India, Cina, Birmania e Bhutan. E’ qui che ci porta il suggestivo reportage scritto per noi di Indika da Stefano Beggiora, che in Arunachal Pradesh ha svolto un periodo di ricerca etnografica per conto dell’Università Cà Foscari di Venezia. Sue anche le foto, inserite all’interno del testo Buona lettura

L’esorcismo di Langura. Tra gli oracoli del Kinnaur, nell’Himalaya indiano.

L’esorcismo di Langura. Tra gli oracoli del Kinnaur, nell’Himalaya indiano.

…Risham viene colto dal tremore della trance, visibile su tutto il corpo in una serie di piegamenti e spasmi… il volto diventa rosso, dalla bocca esce un rantolo incomprensibile che precede il completamento della possessione… Pubblichiamo oggi il reportage dal Kinnaur uscito su EAST 31, buona lettura.

Reportage dal Dantewada. Caccia Verde nel Corridoio Rosso.

Reportage dal Dantewada. Caccia Verde nel Corridoio Rosso.

Assieme all’uscita di East 30, pubblichiamo il reportage completo svolto tra febbraio e marzo da Emanuele in Chhattisgarh, nella terra dei Maoisti. Interviste, fatti e foto su Indika.it

Benares, i Dom e la spirale dell’esistenza. Verso le radici dell’India moderna

Benares, i Dom e la spirale dell’esistenza. Verso le radici dell’India moderna

Cari amici, Benares è la città hindu per antonomasia. Sorge in posizione rialzata lungo il Gange, il sacro fiume in cui la ‘città delle luci’ immerge le proprie radici costituite dai ghat, le scalinate di pietra che giorno dopo giorno fanno da palcoscenico al ripetersi di rinascite e morti. E’ online il reportage pubblicato su East 29, con alcune foto inedite. Buona lettura

Reportage: i sikh indiani all’ombra del Khalistan.

Reportage: i sikh indiani all’ombra del Khalistan.

Dopo una lunga attesa, pubblico qui di seguito l’ultimo reportage realizzato in India, uscito da pochi giorni sulla rivista East 28. Si tratta di una serie di sguardi tra i sikh del Punjab, tramite i quali ho cercato di capire quanto sia rimasto del movimento per il Khalistan, la ‘Terra dei Puri’ che ha unito in lotta generazioni di sikh.

Kashmir, liberi di uccidere e morire. Reportage

Kashmir, liberi di uccidere e morire. Reportage

Cari amici, dopo settimane di attesa, ho potuto finalmente rendere pubblico quello che posso considerare il mio vero reportage sul Kashmir. Trattandosi del servizio pubblicato in questi giorni dalla rivista East (www.eastonine.it, che vi invito a leggere. La trovate in libreria e nelle principali edicole), ho giustamente dato l’esclusiva, tenendo il tutto nell’archivio di Indika, aspettando giungesse il momento di pubblicarlo. Non è stato un lavoro facile per una miriade di ragioni, soprattutto durante la raccolta delle informazioni. Spero comunque sia utile a voi tutti iscritti alla newsletter, così come agli altri frequentatori di Indika, per conoscere qualcosa in più su uno dei più cruenti conflitti d’Asia. Benvenuti i commenti, di tutti.

Lavoro e futuro negati alle nuove generazioni del Kashmir

Lavoro e futuro negati alle nuove generazioni del Kashmir

Nuova finestra tratta dal viaggio in Kashmir di luglio. Area7, bisettimanale sindacale svizzero mi ha chiesto un pezzo che trattasse il mondo del lavoro a Srinagar e dintorni. Ne è uscito questo pezzo, che descrive quanto visto e ascoltato durante la sosta nella capitale kashmira.