Rifugiati

Speciale Balcani: la parola ai rifugiati.

Speciale Balcani: la parola ai rifugiati.

La ‘sveglia’ è stata sbattuta in faccia a tutti noi da centinaia di migliaia di vittime arrivate lungo il Balcani, tracciando una scia nel fango che sicuramente rimarrà impressa nella storia del nostro tempo. … c’è l’ingegnere di Damasco che ha lasciato moglie e quattro figli in Turchia per cercare lavoro in Olanda.. ci sono i tre giovani afgani arrivati a piedi dopo una fuga durata due mesi.. c’è Muhammad che sognava di fare il calciatore e ora punta ad un lavoro in Germania, per poi portare in salvo la madre e il padre.

Rifugiati at a glance! I numeri del dramma

Rifugiati at a glance! I numeri del dramma

Da Area, quindicinale svizzero di critica sociale. A conclusione del dossier migranti pubblicato nell’ultima edizione di Area, proponiamo oggi la seconda e ultima parte del lavoro. Si tratta di un approfondimento volto a dimensionare il problema delle migrazioni forzate nel mondo, incrociando le informazioni raccolte sul campo ai dati pubblicati da UNHCR. Quanto emerge è […]

Rifugiati in Europa, speciale sulla Via dei Balcani

Rifugiati in Europa, speciale sulla Via dei Balcani

Il reportage che pubblichiamo oggi fa parte del dossier Il Benvenuto dell’Europa pubblicato da Area, bisettimanale svizzero di critica sociale. Il pezzo ripercorre parte del lavoro da me svolto lungo la Via del Mediterraneo Orientale, o Via dei Balcani, in particolare a Preševo, in Serbia. Nei prossimi giorni, seguirà la pubblicazione di un approfondimento integrativo con i ‘numeri’ dell’emergenza rifugiati, anche in questo caso tratto dal dossier di Area.

Emergenza rifugiati. Assad da Putin per una strategia comune

Emergenza rifugiati. Assad da Putin per una strategia comune

Balcani 27 Ottobre 2015. Tratto dal quotidiano indipendente L’Indro, un mio approfondimento sull’evoluzione della crisi migranti lungo la Via del Mediterraneo orientale. Nell’analisi sono affrontati temi quali la chiusura dei confini di Bulgaria, Slovenia e Croazia; i numeri dell’inarrestabile flusso di profughi verso l’Europa; focus Siria, la ‘fabbrica di profughi’ e l’incontro a Mosca tra Vladimir […]

Dalla Turchia ai Balcani, un fiume di rifugiati in Europa

Dalla Turchia ai Balcani, un fiume di rifugiati in Europa

Rilanciamo oggi un mio servizio pubblicata dalla Rivista il Mulino sull’emergenza profughi. Nel pezzo si fa riferimento alla difficile situazione vissuta dalle migliaia di persone in fuga da conflitti e persecuzioni lungo la Via dei Balcani, da me incontrate nelle scorse settimane. L’Europa è l’ultima meta di tantissimi ‘viaggi della speranza’ la cui portata rischia di aumentare radicalmente nei prossimi mesi, come conseguenza dell’intervento militare russo a sostegno del dittatore siriano Assad.

Il dramma dei rifugiati a Presevo, tra Serbia e Macedonia.

Il dramma dei rifugiati a Presevo, tra Serbia e Macedonia.

A Presevo, in Serbia la situazione e’ drammatica, non mi e’ mai capitato di vedere un tale livello di degrado. Migliaia di profughi arrancano nel fango e nei rifiuti, senza cibo o acqua. Dormono per terra in mezzo alla sporcizia, sotto la pioggia battente, o si addormentano in ginocchio rimanendo in colonna per non perdere il posto in vista del passaggio all’interno del campo dove riceveranno il pass con cui procedere verso il confine croato.

Idomeni, tra i rifugiati al confine macedone. Vite sospese!

Idomeni, tra i rifugiati al confine macedone. Vite sospese!

Sono appena rientrato dal confine tra Grecia e Macedonia. Ho avuto modo di incontrare i profughi su entrambi i lati della frontiera. Non mi aspettavo una situazione del genere, migliaia di uomini, donne e bambini in fuga. Ho incontrato gli operatori della Croce Rossa.. la capacita’ di assistenza e’ al limite, ma tengono duro.

Un mondo di rifugiati. Il rapporto UNHCR, un dramma globale

Un mondo di rifugiati. Il rapporto UNHCR, un dramma globale

Sono quasi 60 milioni le persone che nel 2014 erano costrette a vivere lontano da casa per fuggire a guerre, violenze e persecuzioni. Siria e Afghanistan i principali ‘produttori’ di profughi, con la Turchia al primo posto per numero di campi di raccolta, seguita da Pakistan e Iran. I dati di un’emergenza ad oggi senza soluzione.

Rifugiati Assam: profughi del Bangladesh dislocati in India

Rifugiati Assam: profughi del Bangladesh dislocati in India

Assam e Nordest soffocati dai flussi di immigrati clandestini dal Bangladesh. Per risolvere la situazione servono uomini, mezzi e politiche apposite. La redistribuzione di milioni di profughi è la chiave di volta

Rifugiati in Pakistan, da Peshawar al campo di Jailuzai

Rifugiati in Pakistan, da Peshawar al campo di Jailuzai

Migliaia di profughi si stanno ammassando al campo di Jajluzai, nei pressi di Peshwar, in fuga dai combattimenti in corso tra esercito e militanti nella Kyber Agency. Li ho incontrati tra le tende, e in fila per la registrazione, ecco il quadro.