Pakistan

Asia meridionale

Dopo l’uccisione di Bin Laden, Gilani chiude con Washington. “Il rapporto ISI-CIA è finito”

Dopo l’uccisione di Bin Laden, Gilani chiude con Washington. “Il rapporto ISI-CIA è finito”

.. a morire erano presunti Taliban o civili senza nome in qualche radura nelle aree tribali, freddati dalle bombe intelligenti dei droni sguinzagliati senza autorizzazione oltre la Linea Durand, lo smacco era gestibile. Bastava qualche colpo di tosse ai microfoni, magari una donazione in dollari per costruire case sopra i crateri delle esplosioni, e Gilani usciva dall’ennesima bufera limitando i danni

Allarme terrorismo in India. New Delhi sceglie nazionalismo e riarmo. Da East 34

Allarme terrorismo in India. New Delhi sceglie nazionalismo e riarmo. Da East 34

Cari lettori di Indika, faccio seguito alla recente uscita di East 34 per pubblicare il mio servizio. Si tratta di un’analisi sul terrorismo in India e sulle strategie adottate in modo più o meno velato dal governo Singh, volte a rafforzare gli arsenali dell’esercito e a ravvivare il nazionalismo tra i cittadini, usando anche la leva dell’odio verso il Pakistan. Buona lettura

New Delhi torna lungo il confine indo-cinese. Il ministro della Difesa Antony vola a Nordest

New Delhi torna lungo il confine indo-cinese. Il ministro della Difesa Antony vola a Nordest

Il ministro della Difesa Antony parte alla guida di una missione ufficiale nel Nordest dell’India. Infrastrutture e posizonamento strategico le ragioni principali del viaggio, in un’area dove sono forti gli attriti tra esercito di New Delhi e Pechino. L’approfondimento su Indika.

Nuovo allarme malaria in India. Lancet: almeno 200.000 vittime all’anno

Nuovo allarme malaria in India. Lancet: almeno 200.000 vittime all’anno

Sono almeno 200 mila le vittime della malaria ogni anno in India. Colpiti in particolare i bambini nelle aree rurali, ma anche gli adulti. La BBC commenta il rapporto pubblicato dalla rivista di scienza medica Lancet, considerato parziale e troppo pessimistico dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Musharraf conosceva le strategie oscure dell’ISI nel Kashmir indiano

Musharraf conosceva le strategie oscure dell’ISI nel Kashmir indiano

Outing di Musharraf sulle politiche oscure di Islamabad. I servizi segreti pakistani hanno addestrato i militanti per fomentare l’insurrezione armata nel Kashmir indiano, e il governo lo sapeva. L’ex dittatore pakistano parla dal suo esilio londinese, e rilancia un’immagine pulita in vista di una nuova esperienza politica.

India e Pakistan devastati dalle alluvioni. Migliaia le vittime di un’emergenza che continua.

India e Pakistan devastati dalle alluvioni. Migliaia le vittime di un’emergenza che continua.

Nordovest indiano e Nordest pakistano devastati dalle alluvioni. Migliaia le vittime, ricoperte da torrenti di fango. Centinaia di migliaia i profughi, per uno dei peggiori disastri ambientali della storia. La cronaca dei fatti e i link per aiutare.

Pakistan e Cina assieme sul nucleare. Islamabad: “lo facciamo per fini pacifici”

Pakistan e Cina assieme sul nucleare. Islamabad: “lo facciamo per fini pacifici”

Pakistan e Cina sempre più vicini sul nucleare. La diffidenza di New Delhi non scompone il governo di Islamabad, che replica rivendicato il diritto ad avere nuove fonti energetiche come il nucleare civile. Sempre in bilico la bilancia geopolitica dell’Asia Meridionale.

‘Verso Dove Non So’, dal vicentino all’India in tandem. Al via il grande viaggio di Simone e Dino

‘Verso Dove Non So’, dal vicentino all’India in tandem. Al via il grande viaggio di Simone e Dino

Un tandem, due ruote, quattro gambe e 15 mila chilometri da percorrere. L’avvenutra di Simone e Dino è iniziata ieri, e una pedalata dopo l’altra l’India si avvicina se pur lentamente. Simone è non vedente ma determinato e spinto dalla passione per il viaggio, legato a Dino da un legame forte di amicizia che li porterà lontano.

Il Pakistan dichiara guerrra alla crisi energetica.

Il Pakistan dichiara guerrra alla crisi energetica.

In Pakistan la domanda di elettricità da parte della popolazione civile e soprattutto delle industrie, cresce in modo più che proporzionale rispetto alla capacità di distribuzione delle infrastrutture attualmente presenti nel Paese. Questo gap negativo viene valutato dagli esperti (fonte BBC) in 3,68 MW al giorno.. il governo pakistano è pronto a reagire.

Riparte il processo di pace tra India e Pakistan. Oggi il primo incontro, a New Delhi

Riparte il processo di pace tra India e Pakistan. Oggi il primo incontro, a New Delhi

Ci siamo! Da oggi in Asia Meridionale riprende a scorrere il tempo, dopo essere stato ibernato per 15 mesi a causa degli attentati terroristici di Mumbai del 26 novembre 2008. Mentre usciamo con questo articolo, nella capitale indiana è in corso il primo incontro di alto livello previsto dal processo di normalizzazione delle relazioni tra India e Pakistan

Rivendicata la bomba di Pune. “Niente pace senza apertura sul Kashmir”

Rivendicata la bomba di Pune. “Niente pace senza apertura sul Kashmir”

Il Lashkar-e-Toiba al-Alani rivendica l’attentato di Pune. “La chiusura dell’India sul Kashmir” e “l’alleanza India – Stati Uniti” sono il movente. La polizia indiana ha arrestato 4 sospetti, emessa anche una taglia di 158 mila euro. L’aggiornamento

Bomba in un locale a Pune uccide 9 persone. Torna il terrore in India, a pochi giorni dalla ripresa dei colloqui con il Pakistan

Bomba in un locale a Pune uccide 9 persone. Torna il terrore in India, a pochi giorni dalla ripresa dei colloqui con il Pakistan

L’attentato dinamitardo di ieri sera a Pune ha riportato l’India alla Mumbai del novembre 2008. Nove vittime e 57 feriti, ma nessuna rivendicazione. Si teme possa trattarsi di un avvertimento in vista della ripresa dei colloqui di pace tra India e Pakistan

Scontro a fuoco lungo il confine indo-pakistano nel giorno della Repubblica indiana

Scontro a fuoco lungo il confine indo-pakistano nel giorno della Repubblica indiana

Scontri a fuoco lungo il confine indo-pakistano nel giorno della Festa della Repubblica indiana. Presunti militanti pakistani cercano di penetrare in territorio indiano, ma si scontrano con la Border Security Force. Continuano gli scontri lungo la LoC, giunti a 15 dall’inizio del 2010.

Basta attacchi con i droni in Pakistan. Dagli Stati Uniti solo aerei spia

Basta attacchi con i droni in Pakistan. Dagli Stati Uniti solo aerei spia

Basta bombardamenti con i droni nelle aree tribali del Pakistan. Troppe vittime civili e troppi ‘incidenti’ nel corso degli attacchi, hanno creato un diffuso risentimento popolare verso gli Usa e verso il governo pakistano che li appoggia. Per il futuro, le truppe di Islamabad potrebbero essere dotato solo di aerei spia per il monitoraggio del territorio. Intanto Robert Gates chiede all’esercito pakistano di estendere la propria azione oltre la Liena Durand, in territorio afghano.

Spari lungo la linea di Cessate il Fuoco tra India e Pakistan.

Spari lungo la linea di Cessate il Fuoco tra India e Pakistan.

Ennesima sparatoria tra soldati indiani e pakistani lungo il confine. Gli indiani aprono il fuoco con armi automatiche in direzione della postazione pakistana, lamentando un’aggressione da parte di “terroristi” islamici. Pronta risposta dei militari di Islamabad, che per il futuro promettono rappresaglie più pesanti. La scorsa settimana un soldato indiano ucciso lungo il fronte, mentre civile pakistano rapito in uno sconfinamento delle truppe indiane.