NEWS

Notizie ed approfondimenti in primo piano

Terrorismo nel mondo, meno vittime ma più Paesi colpiti nel 2015

Terrorismo nel mondo, meno vittime ma più Paesi colpiti nel 2015

E se un giorno scoprissimo che davvero i migranti non sono ‘portatori sani di terrorismo’? Se ci accorgessimo, numeri alla mano, che l’Europa non si trova affatto nel mezzo di una tempesta di fondamentalismi barbuti intenzionati a mettere a ferro e fuoco le nostre città? E se le prime vittime del cosiddetto ‘terrorismo islamico’ fossero proprio i musulmani? … Beh, le cose stanno proprio così. Era così prima e sembra debba continuare ad andare avanti così a lungo. Per capirne meglio, suggeriamo l’analisi pubblicata da Emanuele per EAST online, basata sul Globa Terrorism Index 2016. Lettura consigliata per capire dove, come, quanto e chi uccide il terrorismo nel mondo.

Trump vs ambiente, l’analisi di Emanuele Confortin e Fabrizio Goria

Trump vs ambiente, l’analisi di Emanuele Confortin e Fabrizio Goria

Cosa prevede l’agenda politica di Donald Trump in materia ambientale? La strategia ‘back to coal’ (ritorno al carbone) premiata dai minatori del Wyoming con una valanga di voti verrà davvero attuata? L’accordo di Parigi COP21 resisterà alla rivoluzione imposta dalle urne americane la scorsa settimana? E’ il tema oggetto della lunga analisi scritta da Emanuele Confortin e Fabrizio Goria per EAST online. Lettura raccomandata

Migranti: la crisi dei record mette a nudo il fallimento europeo

Migranti: la crisi dei record mette a nudo il fallimento europeo

La crisi dei migranti sembra in procinto di uscire dalla lunga fase di emergenza, pertanto, mentre si dirada il polverone provocato dalle scosse migratorie, emergono le macerie di un’Europa sempre più imbarazzata di fronte alla propria debolezza. Propongo oggi un pezzo scritto per EAST online, in cui tento di presentare lo stato dell’arte in tema migranti.

Social Comedy, l’intrigo teatrale che spiega i migranti

Social Comedy, l’intrigo teatrale che spiega i migranti

Oggi e domani a teatro Miela di Trieste va in scena Social Comedy – Intrigo a Via Doganelli. Si tratta di un’opera teatrale di Marizio Zacchigna creata dopo un lungo lavoro nell’accoglienza, confrontandosi di giorno in giorno con le problematiche concrete legate alla ‘questione migranti’. Un’iniziativa degna di nota, da condividere e far conoscere.

Mladen Grujicic il primo sindaco filo-serbo di Srebrenica

Mladen Grujicic il primo sindaco filo-serbo di Srebrenica

La recente nomina di Mladen Grujicic quale nuovo sindaco di Srebrenica ha riportato l’attenzione in Bosnia. Il 34 enne referente di una coalizione filo-serba rappresenta la rottura con un passato in cui i primi cittadini della ‘città d’argento’ sono stati bosgnacchi. Malgrado i timori che qualcosa possa cambiare, è verosimile credere che Grujicic punterà al rilancio di una città sfinita e fuggita dai giovani che qui non trovano più opportunità e stimoli per il futuro.

Placebo. Un documentario di Abhay Kumar

Placebo. Un documentario di Abhay Kumar

Lunedì 24 ottobre, ore 19.00, presso Ca’ Foscari Zattere Cultural Flow Zone, ci sarà la proiezione del film-documentario PLACEBO, opera del regista indiano Abhay Kumar. Il regista sarà presente alla proiezione. Realizzato con tecnica mista di riprese e animazione, questo film del tutto particolare per resa e contenuti, tratta di eventi drammatici nell’ambiente studentesco indiano. Quest’anno ha vinto una serie di premi e riconoscimenti.

Per febbraio un muro di 900 chilometri tra Turchia e Siria

Per febbraio un muro di 900 chilometri tra Turchia e Siria

Entro febbraio, la Turchia completerà la costruzione di una fortificazione lungo il confine siriano. Una volta ultimata, l’opera sarà lunga 900 chilometri e dovrebbe prevenire il passaggio illegale al confine di armi, terroristi e rifugiati siriani in fuga dalla guerra. Altrettanto importante ma meno enfatizzata è la funzione di contenimento delle forze curdo-siriane al confine, ritenute da Ankara una minaccia per la stabilità interna del Paese, a causa dei legami dei curdi siriani con il PKK, temuti dal governo turco.

Accordo UE-Turchia sui migranti, un fallimento da replicare

Accordo UE-Turchia sui migranti, un fallimento da replicare

Il 18 marzo scorso a Bruxelles l’Unione Europea e la Turchia hanno sottoscritto un accordo di collaborazione per gestire la crisi dei migranti. Malgrado l’intesa regga ancora, la realtà dei fatti svela l’inapplicabilità delle misure previste. Di fatto centinaia di migliaia di bambini siriani non riescono ad avere accesso continuativo all’istruzione, ma sono costretti a lavorare in nero, 12 ore al giorno, 7 giorni su 7 all’interno di laboratori ricavati nei sottoscala. La situazione al confine rimane tesissima e Ankara ostacola l’afflusso dei siriani in fuga dalle città martoriate della Siria, Aleppo tra tutte. … Ciononostante l’UE con Angela Merkel in testa vorrebbe replicare il modello anche in Egitto e Tunisia.

Delle Civiltà al Limite, missione compiuta all’antiruggine

Delle Civiltà al Limite, missione compiuta all’antiruggine

L’esposizione fotografica Delle Civiltà al Limite inaugurata all’antiruggine, con Giuseppe Cederna e Mario Brunello. Il lavoro di Igor Marchesan, Massimo Branca ed Emanuele Confortin rimarrà all’antiruggine fino al 12 novembre. Per informazioni su aperture, orari e per visionare la galleria immagini della serata inaugurale..

Nome in codice Caesar. Detenuti siriani vittime di tortura.

Nome in codice Caesar. Detenuti siriani vittime di tortura.

Una selezione di scatti testimonia la brutalità del sistema carcerario siriano. Torture, pestaggi, stupri, uccisioni, sono all’ordine del giorno nei centri detentivi in cui Caesar, un ex agente della polizia militare siriana, ha lavorato per anni, fotografando giorno dopo giorno le vittime del regime di Bashar al-Assad. Dal 5 al 9 ottobre una mostra fotografica a Roma apre una porta sulle ombre delle carceri siriane.

Delle Civiltà al Limite, esposizione fotografica a Castelfranco Veneto

Delle Civiltà al Limite, esposizione fotografica a Castelfranco Veneto

DOMENICA 2 OTTOBRE, ore 18, presso ANTIRUGGINE, Castelfranco Veneto (TV).
Mostra fotografica “DELLE CIVILTA’ AL LIMITE”. Foto di Emanuele Confortin e di Massimo Branca – Igor Marchesan.
Con la partecipazione di Giuseppe Cederna e Mario Brunello. Vi aspettiamo numerosi!

Conversations with Contemporary India

Conversations with Contemporary India

Continuano gli eventi a Venezia sull’India contemporanea… QUANDO: September 23/24, 2016  DOVE: Ca’ Foscari University of Venice 
Aula Magna Silvio Trentin, Ca’ Dolfin / Dorsoduro 3833 – 30123 Venice and Aula Baratto Ca’ Foscari. India has been for seventy years the largest democracy in the world. It is one of the fastest growing emerging economic powers. India is the country […]

Le Indie del cinema: momenti dagli ultimi cinquant’anni

Le Indie del cinema: momenti dagli ultimi cinquant’anni

Il cinema regionale indiano a Venezia. Una serie di appuntamenti cinematografici imperdibili sul cinema indiano…che non è solo Bollywood!
Ingresso libero. Venerdì 16 settembre, ore 18, inaugurazione della rassegna. L’evento è curato da Cecilia Cossio con la partecipazione di Stefano Beggiora e Thomas Dahnhardt.

Eventi. Conversation with Contemporary India – Venezia

Eventi. Conversation with Contemporary India – Venezia

EVENTI A VENEZIA Conversation with Contemporary India Adivasi, le culture indigene dell’India Mostra temporanea di arte e manufatti tradizionali dell’India tribale dal 16 Settembre al 9 Ottobre 2016 – Lun / Sab 10.00 – 19.00; Dom 15.00 – 19.00 Ingresso Libero A cura di Roberta Ceolin con la partecipazione di  Stefano Beggiora e Laura Tenti giovedì 15 Settembre […]

L’Isis addestra bambini yazidi come uomini bomba

L’Isis addestra bambini yazidi come uomini bomba

Sono migliaia le donne e i bambini yazidi rimasti nelle mani dell’Is a seguito dell’offensiva sferrata a Sinjar, in Iraq. L’attacco dell’agosto 2014 è stato seguito dal rapimento delle donne appartenenti alla minoranza yazida, usate come schiave sessuali. I bambini invece vengono addestrati e impiegati al fronte, ma secondo un recente rapporto, ‘programmati’ per diventare uomini bomba. Ecco i fatti, raccontati su EAST.

Hussein Ibrahim: storia rap di un migrante siriano

Hussein Ibrahim: storia rap di un migrante siriano

Fugge da Aleppo a 16 anni e raggiunge il fratello a Istanbul. Qui lavora come lava macchine, poi nel campo tessile, coltivando il talento per l’improvvisazione rap. Le sue canzone vengono incise in un sobborgo della metropoli turca e arrivano a Eko Camp, in Grecia, dove due attivisti italiani lanciano Haia Ahra, ‘la Vita è una Puttana’, il brano con cui Hussein Ibrahim racconta le difficoltà di un rifugiato siriano, dando voce a milioni di suoi connazionali.

Bangladesh: 9 vittime italiane nell’attacco dell’Isis a Dacca.

Bangladesh: 9 vittime italiane nell’attacco dell’Isis a Dacca.

Purtroppo il bilancio dell’attentato nella caffetteria di Dacca, in Bangladesh è molto pesante. Sono 26 le vittime accertate, delle quali 20 civili inclusi 9 italiani, uccisi con armi da taglio perché non conoscevano il Corano. Lo hanno testimoniato i 13 sopravvissuti dopo il blitz delle teste di cuoio avvenuto stamattina alle 7,40 ora locale. L’aggiornamento dell’ultima ora.

Bangladesh: 7 italiani in mano a commando Isis a Dacca. “Missione suicida”

Bangladesh: 7 italiani in mano a commando Isis a Dacca. “Missione suicida”

L’Isis rivendica l’attacco di ieri sera in una nota caffetteria del quartiere diplomatico di Dacca, capitale del Bangladesh. Un commando composto da circa 9 persone ha fatto irruzione nel locale armato di pistole, spade e bombe molotov. Alcune persone hanno perso la vita durante gli scontri, mentre altre sarebbero ancora in ostaggio all’interno della struttura, inclusi 7 italiani, 2 coreani e 1 giapponese. Sul posto sono giunti gli uomini delle forze speciali di polizia.

Migranti in Grecia: nei campi governativi fallisce l’accoglienza europea. Da EAST

Migranti in Grecia: nei campi governativi fallisce l’accoglienza europea. Da EAST

Reportage dalla Grecia settentrionale, dove decine di migliaia di migranti sono stati dislocati nei campi governativi preclusi ai giornalisti. Abbiamo cercato di capire il motivo, avvicinando il campo di Nea Kavala, sulla via per il confine macedone. L’area recintata è sorvegliata da polizia ed esercito, tuttavia le voci passano, al pari delle persone, attraverso i fori sulla rete arrugginita. Cibo scarso, servizi inutilizzabili, mezzo litro di acqua potabile al giorno, assenza di energia elettrica, mancanza di acqua per lavarsi.. sono alcuni dei problemi riscontrati. L’ennesimo benvenuto dell’Europa.

Lo Yoga in letteratura. Gli Yoga-sutra di Patanjali.

Lo Yoga in letteratura. Gli Yoga-sutra di Patanjali.

Gli “Aforismi sullo yoga” di Patanjali sono uno dei più importanti testi filosofici dell’India che sintetizza, nello stile lessicale e letterario tipico di questi testi, gli elementi del sistema filosofico dello yoga tradizionale. Lo yoga, disciplina così diffusa anche in Occidente, pone le sue origini in tempi antichissimi in cui la tradizione letteraria classica diviene sistema filosofico di apprendimento e conoscenza.