Cina

Asia orientale

Gli oracoli viventi, portavoce del dio della montagna.

Gli oracoli viventi, portavoce del dio della montagna.

Considerate come protettrici di luoghi e garanti di un ordine morale, etico e politico, il culto alle montagne è avvertito dai tibetani come la premessa necessaria perchè il territorio e gli uomini possano prosperare lontani da calamità e disgrazie. Portavoce del dio della montagna, l’attività degli “oracoli viventi” è conosciuta e praticata dall’antica tradizione tibetana, una storia millenaria che affonda le sue radici nella cultura religiosa autoctona risalente al periodo pre-buddhista, corrispondente all’antica religione bon che ancora sopravvive in alcune aree himalayane.

Reportage: da Guangzhou ad Hong Kong, uno sguardo sul Sudest Asiatico

Reportage: da Guangzhou ad Hong Kong, uno sguardo sul Sudest Asiatico

Una settimana è poco, molto poco per conoscere un paese di cui si sa poco. La Cina è una realtà talmente grande e in cambiamento da sfuggire agli stessi cinesi. Da qualche giorno sono rientrato da un viaggio di lavoro, intenso ma interessante. Dalle strutture metalliche della Canton Fair a Guangzhou, sono poi passato ad Hong Kong, dove la vita punta al cielo, ai piani alti di infiniti grattacieli. Ecco una selezione di immagini.

Cina: tra persone e cose alla Fiera di Canton, il supermercato del pianeta

Cina: tra persone e cose alla Fiera di Canton, il supermercato del pianeta

Sono da poco rientrato dalla Canton Fair, la più importante fiera mulitsettoriale al mondo. Dal 1957, ogni anno in primavera e autunno, nella città di Guangzhou, nel sud della Cina, si incontrano centinaia di migliaia di aziende cinesi e compratori provenienti da ogni continente. In nessun luogo come alla Canton Fair, è possibile verder compiersi il business del XXI secolo, con il low cost a farla da padrone. Pubblico oggi su Indika, un pezzo scritto per Area7, con alcune impressioni a caldo sul più grande e cosmopolita degli eventi fieristici mondiali.

Pechino prepara il benservito al dollaro. Sarà lo yuan la nuova moneta globale?

Pechino prepara il benservito al dollaro. Sarà lo yuan la nuova moneta globale?

E se il dollaro dovesse sparire dalla scena internazionale? Se presto le transazioni internazionali fossero gestite con una nuova moneta creata appositamente? Oppure potrebbe spettare allo yuan l’arduo compito. E’ questo lo scenario suggerito dal governatore della Banca Centrale cinese e dalla sua vice, chiedendo ufficialmente al Fondo Monetario Internazionale di adottare progressivamente un’altra valuta come moneta negli scambi globali. Troppi i rischi connessi al dollaro, soprattutto nel lungo periodo

Il video sulle brutalità della polizia cinese in Tibet sarebbe “un falso”. Diversa l’idea trasmessa dalle immagini!

Le autorità cinesi respingono le accuse mosse dal governo tibetano in esilio in merito alla brutale repressione delle manifestazioni contro l’occupazione a marzo. Il video usato come prova sarebbe “un falso” si legge su Xinhua, l’agenzia di stampa controllata da Pechino. L’aggiornamento su Indika, assieme all’impressionante filmato tratto da YouTube.

Elezioni indiane: appello di Sonia Gandhi agli elettori “votate per la democrazia”

Elezioni indiane: appello di Sonia Gandhi agli elettori “votate per la democrazia”

Mancano tre settimane all’apertura delle urne per le elezioni generali in India. In attesa che 714 milioni di votanti facciano la loro scelta, il presidente del Congresso, Sonia Gandhi, è interventua per (ri)presentare il manifesto elettorale del principale partito indiano. Maggiore sicurezza e crescita economica sono i punti cardine di una campagna ormai vicina alla conclusione, che vede come candidato alla guida del governo indiano l’inossidabile Manmohan Singh, 78enne premier uscente. L’aggiornamento su Indika.

Il Nepal rafforza le relazioni con la Cina

Il Nepal rafforza le relazioni con la Cina

Kathmandu tende la mano alla Cina e si innesca una nuova fase nella geopolitica del Subcontinente Indiano. Nuove strade e un collegamento ferroviario tra la capitale del Nepal e la Cina, rappresentano il primo passo di una strategia di avvicinamento che potrebbe avere ripercussioni anche in Tibet. Polemiche in merito sono partite da New Delhi, dove il BJP ha sollevato forti dubbi sull’avvicinamento del Nepal (da sempre legato all’Inda) alla Cina. L’aggiornamento su Indika.it

Dalai Lama: “Tibet, un inferno in terra” Pechino respinge le accuse: “Menzogne”

Dalai Lama: “Tibet, un inferno in terra” Pechino respinge le accuse: “Menzogne”

Aggiornamento dal Tibet. Ancora arresti e tensione. Il Dalai Lama accusa la Cina di aver trasformato il Tibet in un “inferno”. I dettagli su Indika

Capodanno tibetano sotto tono a Lahsa. L’esercito cinese stringe la presa, cacciati i turisti stranieri. Da Repubblica il reportage di Raimondo Bultrini

Capodanno tibetano sotto tono a Lahsa. L’esercito cinese stringe la presa, cacciati i turisti stranieri. Da Repubblica il reportage di Raimondo Bultrini

Luci soffuse e tensione per il capodanno tibetano. A Lhasa l’esercito cinese si mobilita per evitare disordini e mantenere il controllo. Cacciati i turisti stranieri! Proponiamo l’interessante reportage di Raimondo Bultrini, da Repubblica.

Sulla questione Afghanistan Obama sceglie il Pakistan, mentre l’India rimpiange Bush

Sulla questione Afghanistan Obama sceglie il Pakistan, mentre l’India rimpiange Bush

Non è un segreto che l’attuale momento storico sia molto delicato. Gli equilibri di dominanza cui da decenni eravamo abituati si stanno sgretolando, se non stravolgendo, e a pagarne le maggiori conseguenze sono soprattutto le superpotenze, Stati Uniti tra tutti. Spinto dalla crisi incalzante e dal conseguente bisogno di trovare un nuovo fronte di collaborazione con Pechino, e la necessità di dare una svolta alla questione Afghanistan, il presidente Obama sembra intenzionato a modificare le strategie di politica estera adottate da Bush, e a pagarne le conseguenze potrebbe essere proprio l’India. Pubblichiamo un interessante articolo scritto da M. K. Bhadrakumar per l’Asian Times, dove vengono delineati alcuni scenari che coinvolgono oltre a Stati Uniti e India, anche la Cina e il sempre più fragile (ma importante) Pakistan.

I grandi fiumi dell’Asia Meridionale soffrono. Ecco le cause di un dramma socio-ambientale annunciato

I grandi fiumi dell’Asia Meridionale soffrono. Ecco le cause di un dramma socio-ambientale annunciato

I grandi fiumi asiatici sono in grave pericolo. Colpa dell’inquinamento, del sovrasfruttamento, dei cambiamenti climatici e della mancanza di strategie di cooperazione tra i Paesi interessati. Se ne è discusso di recente a New Delhi, con la presentazione del rapporto “Freshwater under threat: South Asia” dell´ United Nations environment programme (Unep ) e dell´Asian institute of technology (Ait) sullo stato delle risorse d´acqua dolce nei grandi bacini fluviali dell´Asia meridionale.

Il Dalai Lama teme nuove violenze in Tibet: “c’è troppa rabbia. Un’esplosione potrebbe verificarsi in qualsiasi momento”

Il Dalai Lama teme nuove violenze in Tibet: “c’è troppa rabbia. Un’esplosione potrebbe verificarsi in qualsiasi momento”

Dalla Germania, il Dalai Lama parla di possibili nuove violenze in Tibet. Secondo il leader spirituale e politico dei tibetani, rabbia e tensione provocate dall’occupazione cinese potrebbero causare un’esplosione di violenza in ogni momento. La situazione è destinata a peggiorare in vista del 50esimo anniversario della fallita insurrezione anti-cinese in Tibet, che cadrà il 10 marzo. Perchino cerca di prevenire i problemi, schierando uomini e mezzi sul territorio.

New York – Shanghai sola andata. Viaggio ai poli della crisi economica

New York – Shanghai sola andata. Viaggio ai poli della crisi economica

Se mai prima fosse passato inosservato, il recente Vertice di Davos, in Svizzera, ha informato ‘ufficialmente’ il mondo sulla gravità della crisi economica in corso. E’ stata anche l’occasione per il premier cinese Wen Jiabao di puntare il dito sull’Occidente, in particolare sugli Stati Uniti, accusandoli di aver contribuito in buona parte a creare l’attuale situazione. Dietro gli indici, le bolle speculative, i trend e le previsioni a medio lungo termine degli economisti, la crisi ha anche il volto pratico di chi la sta subendo in azienda. Si tratta di imprenditori, occidentali e orientali, per i quali gli indici hanno il nome di calo della domanda, e le previsioni a medio termine sono nuovi licenziamenti. Proponiamo un breve spunto da Davos, cui segue l’interessante testimonianza di Alessandro Delladio, imprenditore che in un recente viaggio di lavoro ha potuto toccare con mano “il morale a terra dei newyorkesi”, e “l’ottimismo che ancora si respira in Cina”

Repressione cinese in Tibet. Pechino teme disordini per i 50 anni della rivolta popolare

Repressione cinese in Tibet. Pechino teme disordini per i 50 anni della rivolta popolare

Il 10 marzo cade il 50esimo anniversario della fallita rivolta dei tibetani contro l’occupazione cinese. Per prevenire insurrezioni o manifestazioni di protesta, il governo ha schierato un esercito di poliziotti e funzionari sul territorio. Sebbene Pechino sostenga si tratti di un’azione preventiva contro il crimine, l’arresto di 80 persone, in particolare contestatori, e il fermo di migliaia di ‘sospetti’ svela le reali intenzioni delle autorità cinesi.

Italia e Cina sempre più vicine nel campo delle Energie Rinnovabili

Italia e Cina sempre più vicine nel campo delle Energie Rinnovabili

L’Italia sale al terzo posto in Europa per gli investimenti nel settore dell’energia solare, trasformandosi in un mercato interessante per moduli fotovoltaici e tecnologie correlate. Contemporaneamente, la Cina intensifica la propria capacità produttiva e il know how di settore, guadagnando una posizione di dominanza a livello internazionale, con un occhio di riguardo per il Bel Paese

Ottime prospettive per l’export di calzature italiane in Asia. Ce ne parla Leonardo Soana, direttore generale Anci

Ottime prospettive per l’export di calzature italiane in Asia. Ce ne parla Leonardo Soana, direttore generale Anci

Celebrate in tutto il mondo per qualità, innovazione e gusto, le calzature italiane sono una delle massime esprossioni di Italian Style. Sebbene i calzaturieri italiani siano soprattutto piccole e medie imprese, le esportazioni funzinano bene, almeno in Europa e Nord America. Ma come vanno le cose in Asia? Per saperne di più abbiamo incontrato il direttore generale dell’Anci (Associazione Nazionale Calzaturieri Italiani) dott. Leonardo Soana.

Dopo una notte d’amore sparisce il palmare del consigliere del premier britannico Gordon Brown. Sospettati gli 007 cinesi.

Dopo una notte d’amore sparisce il palmare del consigliere del premier britannico Gordon Brown. Sospettati gli 007 cinesi.

Dopo una notte di sesso con una avvenente ragazza cinese, un consigliere senior del premier inglese Gordon Brown denuncia il furto del palmare. Si sospetta una ‘honey trap’ (trappola sessuale) architettata dai servizi segreti cinesi per sottrarre informazioni riservate al governo di Sua Maestà. Nessun timore per la sicurezza nazionale, anche se nelle mani dei ladri ci sono numeri di telefono ed e-mail riservate. Downing Street avvia un’inchiesta, intanto l’Occidente alza la guardia nei confronti degli 007 cinesi.

Olimpiadi di Pechino: per gli spettatori arriva un manuale di comportamento.

Olimpiadi di Pechino: per gli spettatori arriva un manuale di comportamento.

Per garantire il “regolare svolgimento dei Giochi” di Pechino, il Comitato organizzatore ha appena presentato il manuale chiamato ‘Le regole di comportamento per gli spettatori’. Un decalogo di rigorose norme e divieti (26 in tutto) riassunti nello slogan “Buoni costumi per Giochi di successo”, cui i supporters di tutto il mondo dovranno attenersi con scrupolo…

Spetta alla Cina la medaglia d’oro per lo sfruttamento dei lavoratori

Spetta alla Cina la medaglia d’oro per lo sfruttamento dei lavoratori

Manca poco più di un mese all’apertura dei Giochi Olimpici, e la Cina si prepara a ricevere l’attenzione del mondo intero. L’8 agosto Pechino riuscirà di certo a stupire offrendo una festa inaugurale senza precedenti, tuttavia, all’ombra delle luci che accenderanno il cielo olimpico si nascondono i peccati del Dragone, divenuto la prima potenza mondiale sfruttando un esercito di lavoratori privi di diritti.