NEWS

Notizie ed approfondimenti in primo piano

A milioni in fuga dal coronavirus, ecco l’altro esodo dell’India moderna

A milioni in fuga dal coronavirus, ecco l’altro esodo dell’India moderna

Dopo aver compiuto il giro del globo, la pandemia del Covid-19 è arrivata anche in India. Probabilmente il virus circola da tempo, ma il governo indiano ha deciso di attivarsi mercoledì, annunciando l’inizio di 21 giorni di quarantena in tutto il Paese. A dire il vero, i media, i rappresentanti delle istituzioni, il governo e […]

In viaggio con Indika, destinazione Kinnaur e Spiti

In viaggio con Indika, destinazione Kinnaur e Spiti

Capita così, quasi per caso, nell’autunno del 2018. Ricevo una, anzi tre proposte destinate ad aprire nuove prospettive di vita e, non da ultimo, ad avvicinarmi al mondo della conduzione dei viaggi. Sono da poco tornato in Kinnaur e Spiti, nell’Himalaya indiano, per dedicarmi alla fase conclusiva di un lungo lavoro sul campo iniziato nel 2003.

Delhi secondo Rana Dasgupta

Delhi secondo Rana Dasgupta

Delhi è una città fatta di traffico, cavalcavia e SUV fermi in coda, dove l’iniezione di denaro non ha fatto sviluppare un capitalismo “sano”, ma ha consolidato una struttura sociale di tipo feudale, in cui manca completamente il senso della comunità. Dasgupta la associa più a Mosca, dove il capitalismo post-socialista ha favorito una classe di oligarchi, che non alle città americane, a cui teoricamente il nuovo modello economico si ispira.

Amitav Ghosh, quando clima e migrazioni incontrano la letteratura

Amitav Ghosh, quando clima e migrazioni incontrano la letteratura

Abbiamo intervistato Amitav Ghosh a Cortina d’Ampezzo, a margine del festival Una Montagna di Libri. L’autore indo-americano ha posto l’accento sul cambiamento climatico e sulle migrazioni, temi centrali nella sua produzione letteraria, cui si aggiunto di recente un nuovo lavoro L’Isola dei fucili.

KINNAUR HIMALAYA, dove la mia vita è cambiata. Di Emanuele Confortin.

KINNAUR HIMALAYA, dove la mia vita è cambiata. Di Emanuele Confortin.

Presentato al Trento Film Festival, edizione 2019, Kinnaur Himalaya, al confine tra ordine e caos ha lo scopo di proporre una visione d’insieme di questo distretto himalayano, visione necessaria per inquadrarlo nel proprio contesto culturale, ambientale e geopolitico. L’Himalaya appunto, un’enorme dorsale montuosa posta nel cuore dell’Asia. Luogo di confini e di contese. Territorio minacciato dal cambiamento climatico, dove inizia il corso dei grandi fiumi dai quali dipende la sopravvivenza di centinaia di milioni di persone, addensate nel continente più popolato al mondo…
*Il libro Kinnaur Himalaya, al confine tra ordine e caos è un’opera auto-prodotta, distribuita attraverso circuiti diretti, a partire da serate di presentazione del progetto. Per informazioni sulle date e le città in programma, o per acquistare una copia dell’opera, scrivere a info@indika.it

Un libro…per le feste: “Dentro l’esodo. Migranti sulla via europea”, di Emanuele Confortin

Un libro…per le feste: “Dentro l’esodo. Migranti sulla via europea”, di Emanuele Confortin

Nel libro “Dentro l’esodo. Migranti sulla via europea” (2017) l’autore propone una visione complessiva delle migrazioni del nostro tempo, attraverso tre punti di osservazione distinti:
– Conoscere le cause e le conseguenze politiche delle migrazioni;
– Ascoltare le testimonianze dirette di chi vive, da dentro, la via europea;
– Vedere attraverso più di 100 immagini, le dinamiche dell’esodo.
Per chiunque fosse interessato a questa pubblicazione può scrivere a info@indika.it
Buona lettura e buone feste! La redazione di indika.it

Lo yoga come Via, di Silvana Panciera. Giornata Internazionale dello yoga 2018.

Lo yoga come Via, di Silvana Panciera. Giornata Internazionale dello yoga 2018.

In occasione della Giornata internazionale dello yoga (IDY 2018), indika.it consiglia la lettura del libro “Lo yoga come Via” di Silvana Panciera, edito da Gabrielli editori (2017). ll testo, accessibile a chiunque, descrive l’inestimabile ricchezza che lo yoga racchiude, anche se spesso corre il rischio di essere identificato (soprattutto in Occidente) con una semplice ginnastica. Presentando l’origine e l’evoluzione, le diverse modalità e tappe di crescita spirituale che lo yoga propone e i principali testi che lo hanno codificato, il libro vuole far conoscere la profondità dello yoga cercando di affrontare le domande che molti, in particolare i cristiani, si pongono a suo riguardo. Buona giornata dello yoga a tutti, e…buona lettura!

Back to Life in Iraq. Dal 16 febbraio al 7 aprile a Venezia.

Back to Life in Iraq. Dal 16 febbraio al 7 aprile a Venezia.

L’evento e la mostra dal titolo Back to Life in Iraq ruotano attorno alla vicenda umana di Matti al-Kanun, artista di 74 anni appartenente alla comunità cristiano siriaca di Bartella, che al pari di centinaia di migliaia di persone è fuggito con la famiglia dalla violenza scoppiata nel 2014 nel nord dell’Iraq. Dopo essersi insediati a Mosul e su gran parte della Piana di Ninive, i miliziani di Abu Bakr al-Baghdadi hanno conquistato anche Bartella, saccheggiando una casa dopo l’altra, inclusa quella di Al Kanun. Bartella viene liberata agli albori dell’offensiva contro lo Stato Islamico in Iraq, ponendo fine a un’occupazione durata trenta mesi. L’artista riesce così a tornare a casa, per brevi periodi, in quello che resta dell’area urbana distrutta e ancora spopolata.

1947-1948: Henri Cartier-Bresson in India. Di Gianni Dubbini.

1947-1948: Henri Cartier-Bresson in India. Di Gianni Dubbini.

Fino al prossimo 29 gennaio 2018 il Rubin Museum di New York ospita la favolosa mostra fotografica “1947-1948: Henri Cartier-Bresson in India”, un evento che celebra il reportage in India del grande fotografo francese. Recensione per indika di Gianni Dubbini.

Così si sta riaprendo la rotta tra Tunisia e Sicilia

Così si sta riaprendo la rotta tra Tunisia e Sicilia

A seguito degli accordi con la Libia da cui il ridimensionamento delle partenze, lo spostamento del baricentro dei canali di transito non ha comunque escluso l’Italia dalle rotte sul Mediterraneo. Da settimane infatti, Sicilia – Lampedusa in primis – e Sardegna sono il punto di arrivo dei pescherecci salpati dalle spiagge tunisine di Cap Bon, Sfax e Biserta.  

Con l’inverno in arrivo, migliaia di migranti a rischio sulle isole greche

Con l’inverno in arrivo, migliaia di migranti a rischio sulle isole greche

Mentre in estate sbarcavano migliaia di migranti destinati all’esilio forzato sulle isole, nello stesso periodo la Grecia continentale si alleggeriva di buona parte dei 20.329 richiedenti asilo inclusi nel programma di relocation obbligatorio, approvato dal Consiglio dell’Unione e conclusosi il 27 settembre scorso. I posti quindi ci sarebbero. Basterebbe trasferire qualche migliaio di persone per dare respiro alle isole

La dignità attraverso il lavoro per le donne irachene

La dignità attraverso il lavoro per le donne irachene

Uno sguardo nelle vite di chi è nato e cresciuto in Iraq. Terra sconvolta da tre lustri di violenze efferate e dalla crescente instabilità interna legata a doppio filo alla perdita dei legami storici esistenti tra le diverse comunità etnico-religiose. Difficile predire quanto accadrà ora che lo Stato Islamico sembra sia stato messo fuori gioco, o almeno costretto alla clandestinità.

Da Mosul a Tal Afar, in Iraq prosegue la guerra all’ISIS

Da Mosul a Tal Afar, in Iraq prosegue la guerra all’ISIS

Quasi pronta la ripresa delle ostilità in Iraq. Ora il fronte della battaglia si sposta su Tal Afar, cittadina posta a ovest di Mosul, sulla via per la Siria. E’ questo l’ultimo avamposto dei miliziani di Abu Bakr al-Baghdadi, stretti in città dall’assedio imposto dalle milizie sciite ormai da mesi. Nel frattempo da Erbil riprende il contro-esodo nelle città liberate, ma non tutto è semplice come sembra. Da Eastwest