AMICI DI INDIKA

L’annosa e irrisolta questione del Telangana

L’annosa e irrisolta questione del Telangana

Amici di Indika propone il seguito di un’indagine nata da un viaggio nello stato indiano dell’Andhra Pradesh. Si delinea la storia del territorio con un’attenzione particolare alla regione del Telangana, famosa per le recenti rivendicazioni di autonomia dall’Andhra Pradesh e per la volontà di costituire un nuovo Stato all’interno dell’Unione Indiana. Questione che si protrae fin dall’alba dell’indipendenza indiana.

Viaggio nel cuore del Telangana: il distretto di Nizamabad.

Viaggio nel cuore del Telangana: il distretto di Nizamabad.

Amici di Indika propone la lettura di un articolo di viaggio dallo stato dell’Andhra Pradesh. Si delinea la storia del territorio con un’attenzione particolare alla regione del Telangana, famosa per le recenti rivendicazioni di autonomia dall’Andhra Pradesh e per la costituzione di un nuovo Stato all’interno dell’Unione Indiana.

Lo dzong di Dirang: da antica fortezza ad avamposto multiculturale, sulla via di Lhasa.

Lo dzong di Dirang: da antica fortezza ad avamposto multiculturale, sulla via di Lhasa.

Dall’Assam all’Arunachal Pradesh, lungo il frastagliato e turbolento confine che separa India, Cina, Birmania e Bhutan. E’ qui che ci porta il suggestivo reportage scritto per noi di Indika da Stefano Beggiora, che in Arunachal Pradesh ha svolto un periodo di ricerca etnografica per conto dell’Università Cà Foscari di Venezia. Sue anche le foto, inserite all’interno del testo Buona lettura

Hamara gaon, hamara raj! Di Stefano Beggiora. Bibliografia

Hamara gaon, hamara raj! Di Stefano Beggiora. Bibliografia

Si chiude oggi la pubblicazione di Stefano Beggiora, Hamar gaon, hamara raj! Nel ringraziare l’autore per averci messo a disposizione, in esclusiva per giunta, parte dei suoi studi, doniamo a voi tutti la bibliografia di riferimento.

Hamara gaon, hamara raj! Di Stefano Beggiora, quarta parte

Hamara gaon, hamara raj! Di Stefano Beggiora, quarta parte

Cari lettori, oggi pubblichiamo la quarta parte del saggio ‘Hamara gaon, hamara raj’ di Stefano Beggiora. La prossima settimana chiuderemo con l’importante lavoro di Beggiora, dando spazio alle fonti bibliografiche suggerite dall’autore. Come per le pubblicazioni precedenti, vi segnaliamo che le foto inserite nel post sono di Fulvio Biancifiori

Hamara gaon, hamara raj! Di Stefano Beggiora, terza parte

Hamara gaon, hamara raj! Di Stefano Beggiora, terza parte

Pubblichiamo oggi la terza parte dell’analisi di Stefano Beggiora sui tribali dell’India. Da Verrier Elwin allo Human Development Index: uno sguardo sull’India in fermento nei primi anni del post-indipendenza.

Hamara gaon, hamara raj! Di Stefano Beggiora, seconda parte

Hamara gaon, hamara raj! Di Stefano Beggiora, seconda parte

Esce oggi il nostro secondo appuntamento con la ricerca. Il post di oggi propone una nuova parte della pubblicazione sui tribali dell’India, “Hamara gaon, hamara raj!” di Stefano Beggiora. Data la puntualità dei contenuti e il valore del testo, consigliamo vivamente la lettura…

Hamara gaon, hamara raj! Di Stefano Beggiora, prima parte.

Hamara gaon, hamara raj! Di Stefano Beggiora, prima parte.

Cari lettori, quella di oggi è la prima di una serie di pubblicazioni scientifiche che proporremo settimanalmente. Il contributo è un lavoro sui tribali dell’India curato da Stefano Beggiora, professore di Storia dell’India Contemporanea a Cà Foscari, nonchè grande esperto di ‘questioni tribali’ (vedasi il profilo completo di seguito). Si tratta di un prezioso contributo maturato dopo anni di ricerca sul campo, svolta dall’autore nelle giungle dell’India e in Asia Centrale, e ‘raffinata’ grazie ad un intenso lavoro di rielaborazione, analisi e confronto sulla condizione delle popolazioni tribali nel Subcontinente Indiano. La lunghezza della pubblicazione ha reso inevitabile la frammentazione in più parti, che pubblicheremo con cadenza settimanale a partire da oggi, ogni mercoledì. Ciascun post sarà arricchito dalle splendide immagini del fotografo Fulvio Biancifiori, e da alcune foto storiche messe a disposizione da Stefano Beggiora. Ringraziamo dunque l’autore per aver condiviso con noi parte del suo lavoro, auguriamo poi a voi tutti buona lettura.

Bambini a scuola di terrore. Di Gianluca Di Feo, da L’Espresso

Bambini a scuola di terrore. Di Gianluca Di Feo, da L’Espresso

…un campo dove i piccoli di etnia uigura vengono indottrinati ai principi religiosi e alle tattiche del terrorismo. Vengono fatti sparare con pistole e kalashinikov, fino a una scena surreale: un’autobomba in miniatura per insegnare a schiacciare il telecomando che provoca l’esplosione. Servizio pubblicato per concessione di Gianluca Di Feo de L’Espresso.

Dall’Ansa: India, parte la raccolta dati per il censimento 2011.

Dall’Ansa: India, parte la raccolta dati per il censimento 2011.

Dopo 10 anni gli indiani tornano a contarsi. Inizia così il nuovo censimento, che dovrebbe interessare circa 1 miliardo e 200 milioni di persone, salvo sorprese ovviamente. Posizione lavorativa e informazioni sui cellulari tra i dati da raccogliere, ma nessun riferimento alla casta. Si tratta “di uno dei più grandi esercizi di conteggio della storia dell’umanità”…

Al via il Telangana, un nuovo Stato dell’India. Da Asia News, di CT Nilesh

Al via il Telangana, un nuovo Stato dell’India. Da Asia News, di CT Nilesh

Nel Sud dell’India nasce un nuovo Stato, il Telangana. L’Andhra Pradesh sarà presto scisso in due, dopo anni di pressioni da parte dei sostenitori del movimento “Jay Telangana”. Si tratta della parte più povera di uno stato tra i più poveri in India. Questo per dimostrare come l’India continui ad essere una democrazia giovane (indipendente dal ’47) e in continua evoluzione. Ecco l’aggiornamento, tratto da Asia News.

L’India e le sfide del suo tempo. Seconda parte, di Morris Gasparri

L’India e le sfide del suo tempo. Seconda parte, di Morris Gasparri

La seconda parte dell’introduzione all’evento organizzato dall’Associazione Italia-India di Roma. L’autore, Morris Gasparri, approfondisce alcune tematiche centrali delle strategie politiche di New Delhi, passando per l’economia e i crescenti rapporti bilaterali con l’Italia.

Prova di forza a Kathmandu. Di Davide Torri

Prova di forza a Kathmandu. Di Davide Torri

Torna a farsi più viva che mai l’azione dei Maoisti nepalesi. A guidarli è ancora il leader storico Parachanda, uscito dal governo qualche mese dopo aver cercato di tenere assieme una coalizione fragile e contrapposta. Ora, dopo lunghe e infruttuose trattative con il governo in carica, il leader maoista è pronto alla mobilitazione popolare, così come i suoi uomini. L’approfondimento scritto da Davide Torri, studioso ed esperto di Maoisti del Nepal.

La sagra sulla porta di Brandeburgo, qui nessuno ha più nostalgia dell’Est

La sagra sulla porta di Brandeburgo, qui nessuno ha più nostalgia dell’Est

In questo caso non si parla propriamente di Oriente, seppure la Germania, fino a vent’anni fa, era divisa tra ovest ed est. Era il 9 novembre 1989. Indika desidera ricordare l’anniversario della caduta del muro di Berlino con un articolo tratto da Repubblica, una tappa storica indimenticabile per chi l’ha vissuta in prima persona, ugualmente importante e densa di significati per il mondo intero.