L’isola – Dweepa,  di Girish Kasaravalli

Martedì 27 Settembre

CFZ, Zattere / 18:30 – 20:30

dweepa

Sceneggiatura: Girish Kasaravalli, dal romanzo omonimo di Na D’Souza; produzione: Soundarya; fotografia: H.M. Ramachandra Halkere; montaggio: M.N. Swamy; musica: Isaac Thomas Kottukapally; interpreti: Soundarya (Nagi), M.V. Vasudevan Rao (Dugajja), Avinash (Ganapa), Harish Raju (Krishna). India, 27 dicembre 2002/col/kannada/134’. 
Premio nazionale per il miglior film e per la migliore fotografia (H. M. Ramachandra Halkere) 2002, Karnataka State Film Award per il miglior film, la miglior regia, la migliore attrice protagonista (Soundarya) 2002.

L’isola Sita Parvata sta per essere sommersa da un’inondazione. Il governo decide di ricollocare gli abitanti in un’altra zona, ma una
famiglia – un vecchio prete, responsabile di un rituale, il figlio e la nuora – rifiuta di muoversi. Il film racconta come ciascuno di loro
affronta l’evento. “In Dweepa Kasaravalli sposta l’attenzione dalle istituzioni e dalle loro leggi verso la legittimazione delle stesse, verso le
tante contraddizioni interne che un’affermazione di giustizia deve sopprimere per creare un significato stabile. Il film quasi si svolge al contrario – dialetticamente – come una catena di fissioni nucleari – spezzando una stabile narrativa di giustizia in narrative minori, ognuna come contrappunto dell’altra. L’isola del titolo non si riferisce soltanto alla geografia della storia o alla situazione in cui viene a trovarsi la famiglia del prete, ma anche a questa impossibilità di consenso e alle narrative delle minoranze, abbandonate a favore di quelle di istituzioni esistenti tecnocratiche e paterne.” (Srikanth Srinivasan, da The Seventh Art).

Per il programma completo e le successive proiezioni, vedere qui.

2 Responses to "LE INDIE DEL CINEMA. Quarto appuntamento"

Leave a Reply

Your email address will not be published.