CINEMA INDIANO A VENEZIA. RASSEGNA: CONVERSATIONS WITH CONTEMPORARY INDIA

LE INDIE DEL CINEMA: MOMENTI DAGLI ULTIMI CINQUANT’ANNI. TERZO APPUNTAMENTO 

LO SCRIGNO DEI GIOIELLI – GOYNAR BAKSHO di Aparna Sen

Giovedì 22 Settembre

CFZ – Zattere, Venezia / 18:30 – 20:30

goynar-baksho-660x322

Titolo inglese: The Jewellery Box; sceneggiatura: Aparna Sen, da Goynar baksho e Rashmonir sonadana di Shirshendu Mukhopadhyay;
produzione: Shrikant Mohta, Mahendra Soni (Sree Venkatesh Films); fotografia: Soumik Halder; montaggio: Rabiranjan Moitra; musica: Debojyoti Mishra; interpreti: Moushumi Chatterjee (Rahmoni Pishima), Konkona Sen Sharma (Somlata), Saswata Chatterjee (Chandan),Srabanti Chatterjee (Rashmoni giovane / Chaitali). India, 12 aprile 2013 /col/bengali/141’. Filmfare Award East per la miglior attrice bengalese (Konkona Sen Sharma), per la miglior attrice non protagonista bengalese (Moushumi Chatterjee) e per il miglior attore non protagonista bengalese (Saswata Chatterjee).

Il destino di tre generazioni di donne – dalla Partizione del 1947 alla partizione del Pakistan nel 1971 – ruota intorno a uno scrigno di gioelli appartenuto a Rashmoni, vedova dodicenne che, divenuta un fantasma (Moushumi Chatterjee) lo affida alla giovane e sottomessa moglie del nipote, Somlata (Konkona Sen Sharma). Somlata ne farà buon uso e, dopo aver preso in mano le sorti della famiglia, la trasmette alla figlia Chaitali, che – su consiglio di Rashmoni fantasma – la usa per finanziare i giovani rivoluzionari che lottano per l’indipendenza del Bangladesh. Definito “horror comedy”, a detta di molti critici, è uno dei più divertenti, anche se sottendono tragedie epocali, e più intelligenti film del 2013.

Per il programma completo vedere qui.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.